SVN logo

Shosholoza modifica RSA83

Una silhouette più stretta e squadrata. Così si presenta lo scafo del consorzio sudafricano dopo le modifiche apportate in cantiere

Torqeedo
ADV
Valencia - Anche Shosholoza è pronta per scendere in acqua. Il consorzio sudamericano ha infatti ultimato la preparazione della barca che regaterà nell’imminente Louis Vitton Cup.

Non si tratterà però di un nuovo scafo. Il team infatti, supportato da T-System e MSC Crociere, ha deciso di apportare delle modifiche a RSA83, varata l’anno scorso. Shosholoza ha così usufruito al massimo del regolamento della Coppa America che permette ai team in gara di apportare modifiche al 50 % dell’imbarcazione.

La nuova RSA83 risulta essere così più stretta e squadrata. Il comandante Salvatore Sarno, ha infatti spiegato come si è arrivati alla decisione definitiva sullo scafo: “Abbiamo testato 23 modelli e oltre 250 appendici. A settembre abbiamo considerato questa come la configurazione migliore per le regate di Valencia, modificando la prua e parte della poppa”.


© Riproduzione riservata