SVN logo
SVN solovelanet
venerdì 27 novembre 2020

Motovedetta uccide un bambino, comandante arrestato

Sottufficiale condannato per negligenza, dovrà scontare tre mesi per aver causato la morte in mare di un bimbo di 8 anni

Abbonamenti SVN
ADV
San Diego, USA - Paul Ramos, sottufficiale della Guardia Costiera di San Diego negli Stati Uniti, è stato ritenuto colpevole di negligenza e condannato a tre mesi di prigione per aver causato la morte di un bambino di 8 anni e il ferimento di altre 10 persone nella collisione tra una motovedetta da lui condotta e una barca di 7 metri sulla quale c’erano 13 persone.

Il fatto è accaduto nel 2009 nella baia di San Diego. Quel giorno la baia era particolarmente affollata di barche per la festa delle luci. Paul Ramos, era al timone di una motovedetta della Guardia Costiera e stava navigando verso la costa opposta della baia dove una barca si era spiaggiata. La motovedetta correva a 42 nodi tra le barche fino a quando non ha colpito in pieno una piccola barca di 7 metri sulla quale si erano accalcate 13 persone per poter vedere lo spettacolo delle festa che animava la città. Nell’urto è morto sul colpo un bambino di 8 anni e sono state ferite altre 10 persone.

L’inchiesta condotta dalla stessa Guardia Costiera, ha determinato che la motovedetta non stava andando a portare soccorso a qualcuno in pericolo di vita quindi, la sua velocità era ingiustificata. I giudici hanno fatto notare che sia il comandate della motovedetta sia il comandate della stazione della Guardia Costiera alla quale apparteneva la motovedetta, non hanno usato l’attenzione dovuta e hanno in modo minore contribuito al verificarsi dell’incidente.