SVN logo
SVN solovelanet
sabato 28 novembre 2020

Google scende sott’acqua

Il servizio Street View di Google mappa anche i fondali dell’oceano

Abbonamenti SVN
ADV
New York – La guerra tra giganti digitali porta il mondo virtuale a varcare confini insospettabili. Google per rispondere ad Apple, che recentemente ha lanciato le nuove mappe in 3d, invadendo così un territorio che sino a pochi mesi fa era di esclusiva pertinenza del più potente motore di ricerca al mondo, è scesa nelle profondità dell'Oceano e ha lanciano la nuova estensione Street View.

Street View, se sino ad oggi si limitava alla mappatura del territorio di superficie di buona parte del globo, ora scende nelle profondità dell’oceano.

Questa nuova fase di espansione di Street View è stata realizzata in collaborazione con Catlin Seaview Survey, un’organizzazione scientifica che studia i fondali marini.

Per il momento le immagini a 360° del fondo del mare si limitano ad alcuni reef, ma ben presto Google prevede di allargare molto la sua sezione subacquea. Nelle immagini, molto spettacolari, si possono vedere pesci, tartarughe e mante.