Pardo
ADVERTISEMENT
Pardo
ADVERTISEMENT
martedì 23 luglio 2024
Pardo
  aggiornamenti

Maltempo sul Lago di Como: soccorsi 45 diportisti

Un fronte temporalesco ha sorpreso le barche della Sagra di San Giovanni, i soccorsi sono andati avanti per tutta la notte

Maltempo sul Lago di Como: soccorsi 45 diportisti
Maltempo sul Lago di Como: soccorsi 45 diportisti
SVN GUIDE CHARTER SVN GUIDE CHARTER SVN GUIDE CHARTER
GUIDE DI CHARTER

Mai sottovalutare il maltempo. Tutti i diportisti dovrebbero tenere a mente questo concetto perché i fenomeni meteorologici possono metterci in situazioni pericolose. Inoltre, nelle acque interne gli eventi estremi a volte possono essere particolarmente rapidi e violenti.

Proprio quello che è successo sul Lago di Como, nella notte tra sabato e domenica scorsi, nella zona dell’Isola Comacina, in occasione della Sagra di San Giovanni che culmina con uno spettacolo pirotecnico che molti diportisti ammirano dall’acqua sulle proprie barche.

Il maltempo ha colpito decine di imbarcazioni, con un colpo di vento sotto un temporale che ha portato raffiche oltre i 30 nodi e un mare corto e decisamente pericoloso lungo tutto il lago.

La protezione civile della Lombardia aveva esteso l'allerta meteo anche a Como e provincia per temporali forti e rischio idrogeologico dalle ore 18 di sabato 22 giugno alle 12 di domenica 23. Gli esperti prevedevano cieli sereni al mattino con aumento della nuvolosità e temporali in serata, con la fase più intensa delle precipitazioni durante la notte e rovesci anche nella tarda mattinata e nel pomeriggio del giorno seguente.

La Guardia Costiera, in seguito a una raffica di segnalazioni in pochi minuti, è uscita sul Lago e ha dovuto soccorrere 12 imbarcazioni, con oltre 45 persone coinvolte.

La maggior parte delle unità non erano in grado di governare per risalire il vento, altre avevano perso a causa della ridottissima visibilità, la loro posizione.

Un gran caos insomma, durato praticamente tutta la notte, con i soccorsi che sono rientrati soltanto all’alba quando tutte le persone coinvolte sono state tratte in salvo, per fortuna senza conseguenze gravi.

Il maltempo che ha investito il nord Italia nello scorso weekend e continua a infastidire le regioni settentrionali è causato dalla mancanza di alta pressione, che lascia spazio alle correnti atlantiche le quali portano instabilità e fenomeni meteo anche estremi e violenti.

In questa situazione quando si programmano le proprie uscite in mare è molto importante avere ben presenti i possibili scenari meteo, studiando le previsioni, e cercando di anticipare l’arrivo di eventuali temporali o colpi di vento.

L’estate ancora per qualche giorno tarderà ad arrivare con un anticiclone stabile, attenzione quindi al cielo e all’orizzonte, con un occhio sempre collegato su una delle tante app meteo.

© Riproduzione riservata

SVN VIAGGI SVN VIAGGI SVN VIAGGI
ARTICOLI DI VIAGGI
WhatsApp SVN WhatsApp SVN WhatsApp SVN
CANALE WHATSAPP