SVN logo
SVN solovelanet
domenica 29 novembre 2020

La vita non è per sempre

Gli hanno trapiantato entrambi i polmoni e lei parte per il giro del mondo a vela

Abbonamenti SVN
ADV
New York - Si chiama Justine Laymond e ha 39 nove anni, respira grazie a polmoni che non sono i suoi e il 2 giugno partirà da New Yprk per un giro del mondo da 40.000 miglia. A Justine, quando aveva 20 anni, hanno diagnosticato la Linfangioleiomiomatosi. Dopo 16 mesi di lista di attesa e tre falsi allarmi, alla fine la chiamano: c’è un donatore. Justine viene operata, gli sostituiscono entrambi i polmoni. Da allora, dal 1993, Justine vive con i polmoni di un'altra persona. Ha fatto diversi sport e vinto diverse medaglie che custodisce gelosamente.

Ora ha deciso di fare un’impresa che per altri può essere al limite dell’avventura, ma per lei è oltre quel limite. Justine Laymond prenderà parte alla “Clipper 11-12 – World Yacht”, una famosa regata che prevede il giro del mondo in equipaggio. Il suo di equipaggio è composto da venti persone, tra questi, dieci sono membri di una onlus finalizzata a sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti delle donazioni di organi, quattro, inclusa Justine, sono trapiantati e altri sei sono medici.

Justine, per partecipare alla regata, dovrà prendere delle pillole contro il mal di mare per due mesi, tanto durerà la regata, perché soffre di mal di mare. Questo preoccupa i suoi medici, ma lei è irremovibile: "Ho lottato con la morte più e più volte. Ho ancora problemi, ma sono consapevole che la vita non è per sempre."