SVN logo
SVN solovelanet
sabato 28 novembre 2020

Squali in fuga dall'uomo

Nello scontro uomo mare chi ci rimette sono gli squali che scappano dall’uomo

Abbonamenti SVN
ADV
Washington - Uno studio della Pacific Reef Assessment and Monitoring Program del Noaa, ha messo in evidenza come la popolazione mondiale di squali stia abbandonando le isole popolate e si stia spostando sempre più al largo, o vicino a terre poco popolate. Negli ultimi trent’anni, la popolazione di squali che viveva vicino alle coste è calata del 90%.

L'equipe di ricerca - come riportato sulla rivista Conservation Biology - ha analizzato i dati di oltre 1.607 immersioni in 46 banchi del Pacifico centro occidentale. Lo studio si è esteso sino alle isole Samoa e Hawaii. La sparizione degli squali è da attribuirsi principalmente alla pesca illegale, alla presenza di barche e all’inquinamento.
Gli scienziati hanno messo a punto un modello matematico in cui vengono messi a confronto il numero di squali e l'impatto umano. Il risultato è che gli uomini e gli squali sono incompatibili, dove c’è l’uno non c’è l’altro e nella grande maggioranza dei casi a rimetterci sono gli squali.