SVN logo

Ambrogio Beccaria sale sul Figaro3 e tenta la Transat AG2R La Mondiale

In coppia con Amélie Grassi, Beccaria proverà una delle transatlantiche più ambite

Abbonamenti SVN
ADV
Concarneau (Francia) – Ambrogio Beccaria, il 28 enne che quest’anno ha vinto, primo italiano di sempre, la Minitransat nella categoria “serie”, farà equipaggio con Amélie Grassi, 25 enne skipper esperta con diverse regate internazionali alle spalle, per correre la Transat AG2R La Mondiale su di un Figaro3, l’imbarcazione su foil della Beneteau al quale è ora dedicato il circuito Figaro.

L’operazione dei due coetanei è resa possibile dalla sponsorizzazione di Mutuelle bleue, che ha anche dato il nome alla barca. Un’assicurazione sanitaria francese particolarmente attiva nella lotta contro il cancro.

La regata partirà da Concarneau il 19 aprile e si concluderà a Saint Barts, nelle Antille Francesi.

Ambrogio Beccaria:"Sono davvero entusiasta di partecipare a una regata di un livello così alto e ho un poo’ di timore perché questa è una regata dove i debuttanti spesso hanno dei problemi. Noi veniamo da tre mesi di allenamento, mentre tutti gli altri partecipanti conoscono la barca da più di un anno, quindi non sarà facile. In ogni caso correremo con gente come Armel Le Cleach e Pascal Bidegorry, il che per noi è già una cosa molto importante. Già negli allenamenti che facciamo tutti insieme ho imparato tanto. E non nascondo che sono anche molto fiero di questa sponsorizzazione solidale per una causa così importante".

Amélie Grassi:"Come immagino succeda a tanti, il cancro è una malattia che mi riguarda personalmente in quanto ha toccato alcune persone a me vicine. Sono felice e orgogliosa di essere portavoce attraverso questo progetto di una campagna di sensibilizzazione positiva. Da sportiva quale sono trovo coerente promuovere l’importanza di prendersi cura del proprio corpo e della propria alimentazione. Ho già navigato in Figaro Beneteau 3 l’anno scorso con Loick Peyron. Dopo la Mini avevo davvero voglia di partecipare a questa transatlantica. E’ stato tutto velocissimo e sono felicissima di imbarcare Ambrogio con me. Compagni di allenamento da due anni, siamo molto vicini, stiamo bene in mare e ci capiamo al volo. Ho la sensazione che ci stiamo preparando a vivere una fantastica avventura."