SVN logo

Foncia, Capo Horn alle spalle

Lo skipper francese, al comando della regata da quasi venti giorni, ha anticipato di poche ore Roland Jourdain (Veolia Enivornnement), in ritardo di una novantina di miglia

Abbonamenti SVN
ADV
Nel corso della notte appena trascorsa, Michel Desjoyeaux e Foncia si sono lasciati Capo Horn alle spalle e hanno iniziato la lunga risalita verso Les Sables d’Olonne. Lo skipper francese, al comando della regata da quasi venti giorni, ha anticipato di poche ore Roland Jourdain (Veolia Enivornnement), in ritardo di una novantina di miglia.
Staccati gli altri inseguitori: Jean Le Cam (VM Materiaux) è a oltre quattrocento miglia dai battistrada e perde terreno nei confronti di Vincent Riou (PRB) e Armel Le Cléac’H (Brit Air), capaci di far segnare le medie migliori delle ultime ventiquattro ore. I due sono attesi a Capo Horn giovedì, contestualmente all’ingresso di una bassa pressione molto marcata.
Va intanto segnalato un nuovo ritiro. A chiamarsi fuori dai giochi è stato Jonny Malbon (Artemis), costretto a far rotta verso la Nuova Zelanda a causa della totale delaminazione della randa. Dei trenta partenti, in gara ne restano sedici.