SVN logo
SVN solovelanet
domenica 25 ottobre 2020

Liberata la Anema e Core

I pirati hanno abbandonato l'unità italiana sequestrata nella notte tra il 23 e il 24 luglio. In buone condizioni di salute tutti i membri dell'equipaggio

Abbonamenti SVN
ADV
Roma – La motonave cisterna Anema e Core, sequestata alcuni giorni fa nel Golfo di Nigeria, al largo del Benin, è tornata in libertà. A confermarlo è stato direttamente il ministero degli Esteri, al cui annuncio è seguito quello della capitaneria di porto di Napoli, che ha assicurato sul buono stato di salute dei membri dell'equipaggio e sul fatto che i pirati abbiano definitivamente abbandonato l'unità.
La anema e Core, di proprietà della società Rbd Armatori di Torre del Grego, era stata catturata nella notte tra il 23 e il 24 luglio. L'equipaggio era composto da due italiani, un rumeno (il comandante) e venti filippini.