SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 22 ottobre 2020

Lievi fratture ma mistero sulla dinamica

Mentre ancora si indaga sulle cause della collisione, il campione sudafricano non sembra aver riportato grandi ferite

Abbonamenti SVN
ADV
Johannesburg - Soltanto qualche frattura al volto (le prime indiscrezioni, in seguito smentite, parlavano di un ricovero in terapia intensiva), già ricomposta dai medici del Millpark Hospital di Johanesburg. Non dovrebbe avere avuto conseguenze più gravi l’incidente che ha visto coinvolto sabato sera a bordo del proprio motoscafo Oscar Pistorious, l’atleta disabile sudafricano balzato alle cronache per le ripetute vittorie nelle specialità velocistiche dell’atletica leggera nonostante abbia due protesi in carbonio al posto delle gambe.
Un alone di mistero resta, però, sulle cause dell’incidente. Secondo le uniche voci in circolazione, la barca di Pistorious avrebbe urtato un oggetto, di cui non è stata rivelata la natura, mentre navigava lungo le sponde del fiume Vaal, in Sudafrica. L’impatto avrebbe provocato l’urto del volto del corridore sul timone e reso necessario l’intervento dei mezzi di soccorso prontamente allertati. Non ci sono certezze neanche sul fatto se la barca sia affondata o meno in seguito allo scontro.
Come dichiarato dai medici che lo hanno ricoverato, il velocista è in buone condizioni e presto sarà dimesso. Non hanno subito ferite i compagni con lui a bordo.