SVN logo
SVN solovelanet
domenica 27 settembre 2020

Al via il campionato nazionale Platu 25

A San Vito Lo Capo 5 giorni di grande vela

Abbonamenti SVN
ADV
San Vito Lo Capo, Trapani - Oggi ha preso il via la terza tappa di Coppa Italia - valida per l’assegnazione del titolo di Campione Italiano Platu 25- che sarà disputata a San Vito Lo Capo fino al 7 luglio.

Sono 24 i Platu 25, provenienti da ogni parte della Penisola (due dalla Russia presenti grazie alla formula open) che si preparano a raccogliere una delle sfide più attese dell’intera stagione.

Il primato è detenuto dagli equipaggi di Palermo, Marsala, Trapani, Messina e Catania che hanno reso negli ultimi anni la flotta siciliana dei Platu 25 la più numerosa a livello nazionale.

Poi ci sono gli equipaggi pugliesi forti di tre imbarcazioni, a partire da “Euz II Monella Vagabonda” di Francesco Lanera, con Sandro Montefusco al timone e il fratello Paolo alla tattica, che ha vinto per due anni consecutivi, due Campionati del Mondo Platu 25 e il Campionato Italiano a Molfetta nel 2012.

Anche la rappresentanza romana quest’anno è sostanziosa con “Di Nuovo Simpatia”, di Ferdinando Dandini de Sylva, “Gigiò” di Andrea Ginevri con al timone Edoardo Barni, Presidente della classe Platu 25.

Due imbarcazioni piuttosto competitive provenienti dal Lago di Como: “Bambolina” dei fratelli Molfino, che si è aggiudicata quest’anno il Campionato invernale zonale, e “Bambino Viziato” di Simonetta e Richard Martini. Da Pescara “Flash Cube” di Marco Pasquini.

La tappa di San Vito lo Capo, sarà anche un’occasione di incontro e di bilancio per i Platu 25, una classe che, nonostante le difficoltà del momento, continua ad attrarre nuove leve e ad appassionare nuovi armatori. Il Campionato Italiano a San Vito, come già anticipato dal Presidente Nazionale della classe Edoardo Barni, sarà l’occasione per un rilancio e per la rinascita di una classe che non ha mai perso il suo entusiasmo e la sua verve agonistica.

A San Vito saranno anche premiati i migliori equipaggi che occupano le prime cinque posizioni nella ranking list 2012, ossia “Euz II Monella Vagabonda” di Francesco Lanera, “Five for Fighting 3” di Tommaso De Bellis, “Fiordiluna” di Massimo Amodel, “Mamic” di Giuseppe Mazzei e “Jerry Speed” di Livia Federici.