SVN logo
SVN solovelanet
mercoledì 30 settembre 2020

Il cantiere Olandese Royal Huisman presenta il suo nuovo 116 ft catamaran

Royal Hisman 116
Royal Hisman 116
Royal Hisman 116

Con i super catamarani, lo storico cantiere olandese guarda al mercato asiatico, dove è certo di trovare spazio in un settore che è ancora agli albori

FeB
ADV
Vollenhove (Paesi Bassi) – Il Royal Huisman con i suoi 136 anni di attività è uno dei cantieri più antichi del mondo. Con tutta probabilità il cantiere è sopravvissuto così a lungo grazie alla sua capacità di rinnovarsi e trovare sempre nuovi mercati.

Il Royal Huisman è un’istituzione della cantieristica olandese e ora ha deciso di fare una nuova operazione in Asia.

In Asia, come ha spiegato il CEO del cantiere Mr. Timmerman, il cantiere vuole portare i super catamarani, ovvero quelle barche che se fossero dei monoscafi sarebbero dei superyacht che, declinati in formato multiscafo, diventano delle barche enormi che meritano l’appellativo di Mega Yacht.

Con questa lunga premessa il cantiere presenta due mega catamarani, un 33 metri, 116 piedi, e un 36 metri, 119 piedi.

Le barche, che differiscono per appena un metro, sono disegnate entrambe dallo studio di Oliver Racoupeau.

Il mega catamarano, come questi due nuovi modelli di oltre 115 piedi, è l’ideale per quella clientela che non è avvezza a navigare e mal sopporta il movimento proprio dei monoscafi. Un catamarano di queste dimensioni è un’isola galleggiante e, a meno che il mare non sia veramente mosso, è assolutamente stabile.

Per capire le dimensioni di queste barche basti pensare che la dinette del 116 ha una superficie di 67 mq e la cabina dell’armatore è di 32 mq. Oltre a quella dell’armatore entrambe le barche avranno quattro cabine ospiti più le cabine per l’equipaggio.

Per muovere questi giganti la riserva di gasolio sarà di 10.000 litri.