SVN logo
SVN solovelanet
lunedì 28 settembre 2020

Salone Nautico di Genova, cosa bolle in pentola

Il Nautico si prepara a festeggiare il proprio cinquantennale. Con numeri simili all'anno scorso, la stessa organizzazione degli spazi e un fitto calendario eventi

FeB
ADV
Genova – Circa 1.400 espositori, di cui il 36% stranieri, più di 2.300 barche e 500 novità. Sono questi alcuni numeri del prossimo Salone Nautico Internazionale, in programma a Genova dal 2 al 10 ottobre.

Ieri a Milano è stata presentata ufficialmente la cinquantesima edizione, per cui è stato confermato lo spazio espositivo offerto l'anno scorso dalla Fiera di Genova. L'area floating occuperà circa 110.000 metri quadri, con la darsena di ponente che sarà interamente dedicata al settore vela. Oltre nove chilometri di percorsi sul mare, quattro padiglioni, una tensostruttura e ampi spazi outdoor completerano la superficie dedicata all'esposizione.

Per celebrare la cinquantesima edizione, Ucina ha organizzato un ricco calendario di incontri e convegni. Si parlerà del modello italiano di gestione del comparto nautico, rapportandolo a quello degli altri paesi, e si analizzeranno le possibili forme di investimento da parte di Stato e Regioni per favorirne lo sviluppo. Spazio anche alla sostenibilità ambientale, ai nuovi progetti sostenuti dalla Regione Liguria e agli eventi organizzati presso il Teatro del Mare.

Il biglietto di ingresso costerà 15 euro; 12 euro quello ridotto per comitive di oltre trenta persone e bambini dai 6 ai 14 anni. Potranno entrare gratuitamente i bambini fino a 5 anni compiuti.