SVN logo
SVN solovelanet
mercoledì 30 settembre 2020

Il Salone Nautico riprende a lavorare dopo il nubifragio

Qualche nube ma niente pioggia per la quarta giornata del Nautico. Pesante anche in fiera il bilancio del nubifragio con due feriti per il cedimento di due pannelli di vetro all’interno del padiglione S e dello stand di Princess Yachts

FeB
ADV
Genova – Condizioni meteo decisamente migliori rispetto all’incredibile giornata di ieri fanno oggi da scenario alla quarta giornata del Salone Nautico Internazionale. Dopo il nubifragio di ieri, che ha causato danni all’intera Liguria e anche alla manifestazione, oggi il tempo è variabile, con qualche nube al momento non carica di pioggia.

Ieri, il forte vento e l’acquazzone che hanno colpito il quartiere fieristico hanno provocato seri danni alle strutture interne. Oltre agli stand dei cantieri a motore InRizzardi e Princess Yachts, in cui è crollata una parte del soffitto e, nel secondo caso, una vetrata si è frantumata all’interno dello stand, proprio nei momenti di chiusura dal padiglione S si è staccato un pannello di vetro dall’altezza di circa tre metri. Il bilancio complessivo parla di due persone ferite, una alla testa e l’altra alla caviglia; le loro condizioni non sembrano gravi.

Oggi, tuttavia, il Nautico è pronto a riprendere la propria attività con aziende e operatori che confidano in una maggiore affluenza, dopo un week-end non esaltante e la giornata di ieri dove praticamente non si è potuto lavorare.