SVN logo
SVN solovelanet
lunedì 28 settembre 2020

Buone prospettive per il Boot

Numeri in ripresa per la manifestazione tedesca che chiude la stagione dei saloni europei. In fiera saranno presenti 1.550 aziende e 1.700 barche

FeB
ADV
Dusseldorf – Si terrà dal 22 al 30 gennaio l'edizione 2011 del Boot, il salone nautico di Dusseldorf che chiude la stagione dedicata alle grandi kermesse europee dedicate al comparto. Le prospettive perchè sia un evento di successo ci sono tutte, dopo le avvisaglie di ripresa che si sono manifestate durante l'autunno. “L'ottimismo è tornato in questo settore – ha detto Mattias Dornscheidt, responsabile organizzativo del Boot – e le prenotazioni degli espositori per partecipare all'evento sono state numerose. I visitatori avranno la possibilità di visitare una vasta gamma di prodotti e servizi”.
In fiera saranno infatti presenti circa 1.550 aziende, provenienti da 50 nazioni, e 1.700 barche, con il comparto velico segnalato in crescita. Sul momento vissuto dalla nautica tedesca si è voluto soffermare anche Jurgen Tracht, presidente di Bvww (il pari di Ucina in Italia), anticipando alcuni dati che saranno approfonditi al Boot, come la crescita del 4,7 per cento nel fatturato sviluppata dal comparto nel 2010. “La nautica internazionale – ha detto – ha cambiato marcia e anche in Germania ce ne stiamo rendendo conto. I consumatori crescono, sostenuti dalle buone prospettive dal mercato e incoraggiati dai dati sull'occupazione. Guardiamo a questo Boot con grande fiducia”.