SVN logo
SVN solovelanet
lunedì 28 settembre 2020

Destinazione Dusseldorf

Per la manifestazione tedesca si tratta di un’edizione speciale, la numero quaranta, che si propone, se non di raggiungere, quantomeno di avvicinare i numeri da record realizzati l’anno scorso

FeB
ADV
Dusseldorf – Si chiude la stagione dei saloni. La kermesse di Dusseldorf, che terrà aperti i battenti da domani fino a domenica 25 gennaio, rappresenta l’ultima grande esposizione della nautica europea.
Per la manifestazione tedesca si tratta di un’edizione speciale, la numero quaranta, che si propone, se non di raggiungere, quantomeno di avvicinare i numeri da record realizzati l’anno scorso. Nei 220.000 metri quadri di superficie espositiva, suddivisi in 17 padiglioni, troveranno spazio 1.650 espositori provenienti da 50 nazioni. Pochi in meno rispetto all’anno scorso, quando furono 1.700. La speranza degli organizzatori è che la proporzione sia uguale anche per l’affluenza di visitatori. Durante la scorsa edizione, infatti, varcarono i cancelli d’ingresso 279.000 visitatori, una cifra mai registrata prima di allora dal salone.
Ad attirare l’attenzione del pubblico ci saranno diversi modelli presentati in anteprima assoluta. Tra questi, il Sun Odyssey 33i della Jeanneau, il Bavaria 35 Cruiser, l’Hallberg Rassy 372 e l’Xc-42 di X-Yachts. Forte la presenza delle aziende italiane. Il nostro paese è il secondo maggiormente rappresentato con la partecipazione di 90 società, dietro soltanto all’Olanda (140), ma davanti a Francia (60) e Gran Bretagna (25)