SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 24 settembre 2020

La nautica torna a Parigi

Via alla cinquantesima edizione del nautico francese fino a domenica prossima. In mostra 1.400 barche, di cui 500 a vela. Intanto la confindustria nautica transalpina traccia il punto sull'andamento del comparto

Abbonamenti SVN
ADV
Parigi – Porte aperte a Parigi, al Port de Versailles, il quartiere fieristico che da sabato ospita la cinquantesima edizione del Nautic, il salone nautico della capitale francese. L'evento, che si concluderà domenica prossima, vede in mostra 1.400 imbarcazioni circa, di cui 500 a vela. Diverse le anteprime, così come è significativa la presenza di unità minori (derive, canoe, tavole a vela) con oltre trecento modelli in esposizione.
Per questa edizione speciale, che celebra il cinquantennale della manifestazione, gli organizzatori hanno voluto dedicare uno spazio a scafi e reperti storici (tra cui l'Arpege) per ripercorrere la storia della nautica in quest'ultima parte di secolo. Ricco anche il calendario di incontri e convegni con l'ecologia tra i principali temi in agenda.
Intanto, durante l'inaugurazione del Nautic, la confindustria nautica francese ha snocciolato qualche numero sull'andamento del comparto nell'ultima stagione 2009-2010. Le unità a motore consegnate sono state 19.984, il 20,7 per cento in più rispetto all'anno scorso. E' cresciuta anche la produzione a vela, con 4.755 unità e un aumento dell'1,2 per cento. In calo, invece, il mercato dell'usato (-0,4 per cento per gli scafi a motore e -12,7 per cento per quelli a vela), mentre le patenti nautiche hanno raggiunto quota 66.313, in crescita del 19 per cento.