SVN logo
SVN solovelanet
mercoledì 30 settembre 2020

Inaugurato lo Snim

Porte aperte per la nona edizione della kermesse pugliese. Un evento sempre più dedicato alla vela, che punta a svilupparsi ancora di più negli anni a venire

FeB
ADV
Brindisi - Ha preso il via ieri a Brindisi la nona edizione del Salone nautico di Puglia, manifestazione giunta alla nona edizione che si concluderà domenica 27 marzo. A fare gli onori di casa, il sindaco del comune pugliese Domenico Mennitti. “Per la seconda volta – ha sottolineato – il Salone Nautico di Puglia si svolge su questo lato del porto, uno dei luoghi a noi più cari anche perché inaugurato dalla presenza del sommo pontefice. Un luogo da rendere sede permanente per manifestazioni che contribuiscano a qualificare la città dal punto di vista dello sviluppo turistico ed economico”. Giuseppe Meo, il presidente di Area Progetti, la società che organizza l'evento, nel discorso inaugurale ha invece rivolto uno sguardo al futuro. “Quella di quest’anno – ha spiegato – è un’edizione particolarmente importante ma dobbiamo pensare a voltare pagina e fare il salto di qualità. Per far crescere questo evento c’è bisogno di qualche certezza in più. C’è bisogno di una location adeguata a iniziative di questo tipo”. E’ necessario, quindi, continuare ad investire nel Salone Nautico. Nonostante la crisi del settore fieristico, infatti, lo Snim continua a crescere e fa registrare un aumento del 50 per cento nel numero degli espositori”.
All'evento di quest'anno, tuttavia, è aumentato lo spazio destinato alla vela, con la presenza di diversi cantieri del comparto. Tra questi, Comar, Bavaria, Ad Boats, Del Pardo, Beneteau, Jeanneau, X-Yachts, Sly, Lagoon e Lady Hawke.