SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 29 ottobre 2020

Vince Brenac, ma la sorpresa è Bressani

Nel golfo di Marsiglia si sono ritrovate 43 imbarcazioni che hanno dato vita a nove prove combattute ed equilibrate. A spuntarla è stato il vice campione del mondo in carica della categoria

Abbonamenti SVN
ADV
Marsiglia - Si è conclusa ieri la Settimana Nautica Internazionale del Mediterraneo (Snim), regata di livello continentale per la classe Melges 24.

Nel golfo di Marsiglia si sono ritrovate 43 imbarcazioni, rappresentanti di otto paesi, che hanno dato vita a nove prove combattute ed equilibrate, su un campo di regata molto impegnativo con continui salti di vento. A spuntarla è stato “Palm Beach” di Francois Brenac, vice campione del mondo in carica della categoria, davanti all’altro skipper transalpino Maxim Paul.

Il migliore degli italiani è stato Lorenzo Bressani, giunto quarto, a bordo di “Spider”. Il velista italiano è stato in lotta fino all’ultimo per la seconda piazza, e nonostante sia alla seconda regata in carriera su questo monotipo, si è già dimostrato molto competitivo: “E’ stato un risultato soddisfacente – ha detto Bressani – anche se il nostro equipaggio ha regalato molti punti agli avversari. Il livello della gara era molto elevato ed è stato un ottimo banco di prova. Regata dopo regata, stiamo scoprendo i piccoli segreti per stare al passo con i migliori”. A far parte dell’equipaggio di Spider, c’erano anche i fratelli Pavesio, armatori dell’imarcazione e la medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Atlanta Hugo Rocha, in veste di tattico.

La flotta dei Melges 24 continuerà la preparazione in vista dei Campionati del Mondo, che si terranno a Santa Cruz, nel mese di maggio.