SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 1 ottobre 2020

Quantum parte forte e conquista la practice race

All’Audi TP52 World Championship di Porto Cervo, i campioni in carica di Quantum Racing si aggiudicano la regata di allenamento ufficiale, davanti a RÁN e Gladiator. Quinto posto per Audi Azzurra Sailing Team. Oggi al via le regate valide per la classifica, si comincia alle ore 12:00

FeB
ADV
Porto Cervo - Dopo la recente vittoria nel Circuito Audi MedCup, anche all'Audi TP52 World Championship ospitato dallo Yacht Club Costa Smeralda, Quantum Racing dimostra il proprio splendido stato di forma conquistando nelle acque di Porto Cervo la practice race ufficiale. Il tutto nonostante condizioni di vento molto leggero (circa 7 nodi da 345°), certamente poco ideali per le caratteristiche dello scafo americano.

Il team di Ed Baird e compagni, campioni in carica del TP52 World Championship dopo la vittoria del 2007 a Valencia, può dunque ritenersi più che soddisfatto della propria prestazione, anche alla luce dell’importante cambiamento avvenuto a bordo, con il navigatore italiano Francesco Mongelli chiamato a sostituire l’americano Kevin Hall: "Certamente è semplice entrare in un team di livello così alto - racconta Mongelli - ma non è facile visto che a bordo hanno un sistema diverso da quello a cui sono abituato io, quindi serve tempo per riattivare certi automatismi e capire le dinamiche di questa barca. Ma oggi c’è stato un primo spiraglio di luce. Però loro mi stanno dando una mano, e aiuta il fatto di aver navigato a lungo sulla barca gemella."

Dietro a Quantum Racing, seconda posizione per lo svedese Ran, che dopo la vittoria alla tappa di Barcellona del Circuito Audi MedCup e alla Maxi Yacht Rolex Cup (proprio qui a Porto Cervo), torna in Sardegna con la consapevolezza di poter disputare un mondiale da protagonista: "Tutti i team sono molto simili - ha dichiarato Niklas Zennstrom, owner driver del team - e tutti i partecipanti sono potenziali vincitori. Ma sono convinto che sarà una buona settimana".

Dietro al team del co-fondatore di Skype, terza posizione per Gladiator, seguito dal nuovo team spagnolo ESP 7552, nato dalla volontà dell’ex equipaggio di Bribon di continuare insieme la propria avventura nella vela che conta. Il nuovo sponsor del team sarà annunciato domani prima della regata d’esordio.

Quinta posizione per l’equipaggio di casa, Audi Azzurra Sailing Team, chiamato dopo gli alti e bassi del Circuito Audi MedCup a dimostrare tutto il proprio valore. Il team italiano dovrà però rinunciare a uno dei propri esponenti di punta, il tattico Francesco Bruni, impegnato in una tappa del World Match Racing Tour. A sostituirlo, ci penserà Vasco Vascotto, che per l’occasione ricoprirà il doppio ruolo di tattico e stratega: “Sono tranquillo - dice il velista triestino - oggi è stata la giornata ideale per provare un po’ di cose con poco vento, direi che abbiamo usato bene la nostra giornata. Domani ci aspettano ancora condizioni di vento leggero, ma siamo tranquilli, ormai tutto quello che c’era da provare l’abbiamo provato."

Chiudono la classifica della practice race odierna Audi Sailing Team powered by ALL4ONE eContainer, con il team tedesco primo sulla linea d’arrivo ma escluso dalla classifica per partenza anticipata: “"Abbiamo fatto una buona regata - racconta lo skipper Markus Wieser - eravamo oltre alla linea ma non volevamo tornare indietro per non perdere l’opportunità di confrontarci con il resto della flotta. Siamo stati lenti solo nel finale di stagione, e ora dobbiamo fare qualcosa."

Oggi, in programma due prove a bastone, con la prima regata prevista alle ore 12:00. E lo splendido scenario delle acque antistanti Porto Cervo e lo YCCS, pronto a fare da palcoscenico per cinque giorni di regate emozionanti e combattute fino all'ultimo bordo.