SVN logo
SVN solovelanet
martedì 22 settembre 2020

Uscire in barca da soli si può?

La domanda ricorre spesso sui social sempre più insistente

Abbonamenti SVN
ADV
Web – C’ è chi capisce l’importanza di rimanere a casa senza se e senza ma e chi, invece, non riesce a rassegnarsi, si sente in prigione, gli sembra impossibile che non si possa fare proprio nulla e le pensa tutte.

Un velista potrebbe pensare “Vado in barca, ci vado da solo quindi non sono pericoloso per nessuno”. Un pensiero che sui social porta a discussioni infinite, ottime per passare il tempo, ma che a volte, come spesso accade su questi strumenti, alimentano false convinzioni, quindi è bene fare un po’ di chiarezza.

Rivolta la domanda al ministero dei trasporti, competente per materia, la risposta è stata che non si può andare in barca, non perché sia vietata l’uscita in barca per se stessa, ma perché per arrivare alla barca bisogna necessariamente spostarsi dalla propria residenza al luogo dove si trova l’imbarcazione e ogni spostamento non necessario e finalizzato al reperimento di generi alimentari, lavoro e per motivi di salute, non può e non deve essere fatto.

In effetti se si potesse andare in barca, allora si potrebbe anche andare a cavallo o in bicicletta e a quel punto l’isolamento in casa diventerebbe un concetto astratto e il Coronavirus avrebbe ritrovato la platea giusta per diffondersi senza ostacoli.

Per chi poi, medita di andare in barca da solo, si ricorda che la quasi totalità delle imbarcazioni da diporto richiedono un equipaggio di due persone come annotato sulla licenza di navigazione, di conseguenza navigare da soli, non sarebbe possibile.

Un’ultima cosa riguarda al comportamento dei marina. In seguito a una direttiva del Ministero della Sanità, se si esce da un porto e si entra in un altro, bisognerà chiedere la Libera pratica, ovvero chiedere il permesso di scendere a terra alla Capitaneria di porto dopo aver dimostrato di non essere portatori di malattie.

Occorrerà riempire un formularioche se si entra in un marina ci sarà fornito dal marina stesso, questo sarà inviato per fax o per e-mail alla Capitaneria di Porto Competente e solo quando questa avrà dato il benestare si potrà attraccare e scendere a terra, sempre che la Capitaneria non ritenga di imporre la quarantena, automatica per chiunque giunga da acque internazionali.

Quindi per tornare alla nostra domanda iniziale, la risposta è ‘no’, non si può andare in barca e non lo si può fare perché la legge lo vieta e perché siamo in un paese civile dove i cittadini contribuisco tutti al bene comunque che, in questo caso, è stare a casa per limitare il più possibile i contatti interpersonali.