SVN logo
SVN solovelanet
lunedì 21 settembre 2020

V-Rex, la barca che sembra un aereo punta ai 60 nodi

Presentati i progetti del V-Rex, un rivoluzionario tipo di imbarcazione a vela che s’ispira ai caccia

Abbonamenti SVN
ADV
Ebensee (Austria) – L’austriaco Peter Steinkogler titolare della Godspeed, una nota e molto frequentata scuola di vela austriaca sul Lago di Traunsee, ha brevettato un progetto di barca a vela molto innovativo e lo ha chiamato V-Rex.

Il V-Rex prevede uno scafo centrale dove è alloggiato l’equipaggio composto da due persone, un piano velico tradizionale con albero in carbonio e due ali laterali inclinate verso l’alto di 33°.

All’estremità delle ali due serbatoi galleggianti che contengono l’acqua di zavorra. Sotto lo scafo due foil simmetrici e, a prua, due piccole ali per evitare l’ingavonamento dello scafo.

In navigazione di bolina, l’ala sottovento naviga parallela alla superficie dell’acqua mentre l’ala sottovento si alza a 66 gradi sulla superficie del mare e contribuisce alla spinta come fosse una vela ad ala rigida.

La zavorra liquida può essere spostata da un’ala all’altra.

I due piloti sono seduti all’interno dello scafo nella sua parte posteriore, il pilota frontale, come su di un aereo, manovra con pedali e joystick il timone e le valvole che fanno defluire la zavorra da un lato all’altro, il membro dell’equipaggio, che è seduto sul seggiolino posteriore, controlla le vele.

Il team del dottor Antonios Mantouvalos del Centro di Ricerca idrodinamica del Mediterraneo, ha calcolato che l’imbarcazione potrebbe superare i 60 nodi fino a battere il record di velocità a vela.

Peter Steinkogler, che attualmente è impegnato nella costruzione del prototipo, ha dichiarato che quando si è messo a studiare il V REX non aveva alcuna intenzione di correre per un record, voleva solo costruire una barca veloce e divertente, ma se quanto dice Mantouvalos è vero, allora il record di velocità potrebbe diventare uno degli obiettivi del V Rex.