SVN logo
SVN solovelanet
martedì 4 agosto 2020

Day 3 - Collisione anche per Burton

Nella notte la barca di Louis Burton si scontra con un peschereccio

Abbonamenti SVN
ADV
Atlantico - Durante la notte Louis Burton si è scontrato con un peschereccio a circa 400 miglia a ovest di Lisbona. Bureau Vallée, l’Imoca 60 di Burton, fortunatamente non ha subito un impatto frontale, ma laterale.

Nel momento della collisione Burton dormiva in pozzetto e la barca viaggiava a 18 nodi con 35 nodi di vento. Le onde erano molto alte e nonostante l’AIS e il radar fossero accesi, nessun allarme ha funzionato. Louis ha potuto rilevare un'apertura nello scafo di circa 1.8 metri. Lo skipper ha subito cambiato mura per mettere in sicurezza il lato danneggiato e ha aspettato il giorno per fare un'analisi più precisa del danno e decidere sul da farsi. Al momento non ci sono ulteriori notizie.

Francois Gabart, continua a tenere la testa della regata con circa 60 miglia di distacco dal secondo. Durante la notte il ventinovenne skipper alla sua prima esperienza in Vendée Globe, ha dovuto combattere contro venti molto deboli che lo hanno rallentato notevolmente, ma questa mattina il vento ha rinforzato e ora sta viaggiando intorno agli 11 nodi.

Armel Le Cléac’h su Banque Populaire durante la notte è riuscito a recuperare 16 miglia su Bernard Stamm, secondo in classifica e ora si trova a solo 3 miglia da questi.

Jean-Pierre Dick su Vibrac Paprec 3, Jérémie Beyou on Maitre Coq, Alex Thomson su Hugo Boss e Vincent Riou su PRB, sono riusciti a uscire dall’area di alta pressione che li ha rallentati sino a ieri sera e, durante la notte, sono riusciti a tenere una velocità prossima ai 10 nodi. Al momento stanno bolinando e la loro rotta è molto verso ovest il che gli permette di coprire poche miglia verso sud. Probabilmente più tardi il vento ruoterà verso nord ovest, dandogli la possibilità di correggere la rotta e guadagnare miglia più velocemente.

Rimasti indietro e ancora impantanati nell’alta pressione, Alessandro di Benedetto, Gutek, lo skipper polacco, e Tanguy De Lamotte, che stanno facendo solo 3/4 nodi. Mentre Sam Davies, la navigatrice inglese al comando di Savéol, è riuscita a sganciarsi e ora sta viaggiando intorno ai 10 nodi.

Prime 4 posizioni alle 04:00 UTC
1. Francois Gabart, Macif
2. Bernard Stamm, Cheminèes poujoulat a 60 miglia dal primo
3. Armel Le Cléac’h, Banque Populaire a 63,3 miglia dal primo
4. Jean Le Cam, Syner Ciel a 64 miglia dal primo