SVN logo
SVN solovelanet
mercoledì 30 settembre 2020

Le Cleac’h torna ad allungare, l’Aliseo di sudest è alle porte

Alex Thomson a 142 miglia, nell’Aliseo potrebbe tornare minaccioso

FeB
ADV
Atlantico - L’ultimo dell’anno per Armel Le Cleac’h e Alex Thomson si giocherà al largo delle coste brasiliane. I due skipper di testa hanno trovato l’uscita ovest dell’alta pressione e il primo a trarne beneficio è stato il francese che è riuscito a mettere un po’ di margine sulla sua scia.

Al rilevamento delle ore 15 italiane Banque Populaire torna ad avere un vantaggio di 142 miglia su Hugo Boss. Non abbastanza per stare tranquilli, ma miglia sufficienti per non trascorrere il primo giorno del nuovo anno con il pressing ravvicinato di Thomson.

Il vento da nord, debole, che stanno sentendo in queste ore gli skipper andrà gradualmente in rotazione verso est con conseguente intensificazione. L’inizio di settimana per il duo di testa sarà infatti caratterizzato dall’ingresso nell’Aliseo di sudest, una vera e propria autostrada verso l’equatore. Una volta dentro il flusso dell’Aliseo sarà un unico bordo mure a dritta, quello sul foil sano di Hugo Boss. Difficile che Thomson riesca a portarsi a contatto con Le Cleac’h ma è possibile che, date le performance di Hugo Boss, il vantaggio del francese si possa accorciare per regalare ulteriore suspence in questo finale di Vendée Globe che sembra non volere essere per nulla scontato.

Gli ultimi skipper a doppiare Capo Horn sono stati, quasi contemporaneamente, jean le Cam e Yann Elies. Il prossimo sarà il bravo Louis Burton, ben saldo in settima posizione.