SVN logo
SVN solovelanet
sabato 26 settembre 2020

Il vento è in calo, Camper in testa

Previsioni meteo che parlano di vento in calo e una situazione complessa per le prossime 48/72 ore prima che si possano agganciare gli alisei

Abbonamenti SVN
ADV
Dopo 20 ore dalla partenza della sesta tappa e mentre gli equipaggi si stanno riabituando ai ritmi della vita di bordo, la flotta continua la sua corsa con rotta a nord-est al traverso e a velocità intorno ai 12 nodi. La notte passata i cinque team hanno navigato con buon passo, oltre i 20 nodi, ma poi la marcia si è via, via rallentata. Una tendenza che dovrebbe protrarsi anche nelle prossime ore con il calare dell’intensità del vento.

La flotta è divisa in tre gruppi con CAMPER e Abu Dhabi che hanno scelto un angolo più largo per portarsi a nord del leader PUMA, che hanno superato proprio nelle ultime ore. Nel rilevamento delle ore 15 di ieri infatti CAMPER è alla guida con Abu Dhabi a sole 0,4 miglia, sulla distanza calcolata alla meta. La barca guidata da Ian Walker è anche la più veloce del lotto con 12,6 nodi. Alle spalle di questo trio si è aperto un duello fra Telefónica e Groupama 4 che avanzano con un angolo più stretto con la barca di Iker Martínez situata più a est. I team cercano di allontanarsi dalla costa nel tentativo di sfuggire alla corrente del Brasile, che corre da nord a sud con un’intensità di oltre un nodo, complicando la navigazione soprattutto se si decide di risalire il continente lungo costa dove il flusso è in prua, tanto che appare chiaro che tutti i team hanno preferito fare rotta verso il mare aperto.

Secondo le previsioni meteo il vento dovrebbe scendere ancora nelle prossime ore a causa di un fronte freddo che si sta facendo strada da nord-est e che potrebbe provocare uno scenario di aria debolissima nella mattinata di oggi.
Dopo aver attraversato questa zona di calma, la flotta dovrebbe poter entrare nel flusso di vento d’aliseo, probabilmente da giovedì e quindi le prossime 48/72 ore saranno importantissime perché il primo che aggancerà il vento portante potrà far rotta nord e, presumibilmente, prendere margine. Gonzalo Infante, il meteorologo ritiene che: “I prossimi giorni saranno molto complicati per i team, con il vento che sta calando. La porta per gli alisei è chiusa da un fronte freddo che li blocca. Ci saranno molte transizioni da affrontare nella corsa verso i trade wind.

Si prevede che i team possano impiegare circa due settimane per portare a termine la sesta tappa, lunga oltre 4.800 miglia.

Posizioni al rilevamento delle ore 13 GMT (15 ora italiana) del 23 aprile
1. CAMPER con Emirates Team New Zealand a 4.503,9 miglia da Miami
2. Abu Dhabi Ocean Racing, + 0,4
3. PUMA Ocean Racing powered by BERG, +1
4. Team Telefónica, +8
5. Groupama sailing team, +10,5
- Team Sanya, DNS
 
Classifica provvisoria Volvo Ocean Race 2011-12
1. Team Telefónica, 149 punti
2. Groupama sailing team, 133
3. CAMPER con Emirates Team New Zealand, 124
4. PUMA Ocean Racing powered by BERG, 117
5. Abu Dhabi Ocean Racing, 58
6. Team Sanya, 25