SVN logo
SVN solovelanet
venerdì 18 settembre 2020

Si va anche a Lisbona

Comunicata la seconda tappa europea della competizione transoceanica. La città portoghese ospiterà i team dopo aver attraversato l'Atlantico

Abbonamenti SVN
ADV
Lisbona – Dopo Città del Capo, Lisbona. Knut Frostad, amministratore delegato della Volvo Ocean Race, sta svelando con molta cautela le tappe che caratterizzeranno la prossima edizione della competizione transoceanica a tappe, la cui partenza è fissata per l'ottobre del 2011 da Alicante. La capitale portoghese sarà uno degli ultimi scali della regata, punto di approdo per gli equipaggi al termine della risalita dell'Atlantico.
“E' fantastico – ha detto Frostad – poter contare su una città dal così forte aspetto simbolico come Lisbona, che offre anche condizioni eccellenti per lo svolgimento della prova In-port (regata tra le boe, ndr). E' una città incantevole che può dare molto al nostro evento e sarà un luogo in cui i velisti ameranno giungere dopo le difficoltà della tappa transatlantica”.
Domani, intanto, è atteso l'annuncio di un'altra località che ospiterà la Volvo Ocean Race. Potrebbe essere una città francese, in quanto la prossima edizione della competizione vedrà il ritorno di un team transalpino, quello di Groupama. Proprio ieri dallo stabilimento di Lorient è uscita la barca test del consorzio d'Oltralpe, ovvero la ex-Ericsson 4 che con Torben Grael ha vinto l'ultima edizione della VoR. Servirà ai progettisti per prendere importanti spunti da cui costruire il nuovo scafo, Groupama 4.