SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 1 ottobre 2020

Ecco il trofeo per il più forte

La nuova coppa sarà consegnata nell'estate del 2012 al vincitore della prossima transoceanica a tappe. Raffigura la modernità verso cui si vuole lanciare la competizione, senza trascurarne la storia

FeB
ADV
Alicante – A un anno dall'inizio della competizione transoceanica è stato presentato ieri ad Alicante, città da cui partirà la prima tappa, il trofeo della prossima Volvo Ocean Race. Un'occasione che ha permesso a organizzatori, paesi ospitanti e team partecipanti di riunirsi e fare il punto della situazione in vista della prossima edizione, che dovrebbe consacrare la competizione nell'elite dei grandi eventi sportivi internazionali.
Come di consueto, al team vincitore della maratona lunga 37.000 miglia non spetterà nessun premio in denaro, ma soltanto questo trofeo realizzato in alluminio e silver plate, che si propone di rappresentare sia l'aspetto moderno che quello leggendario della Volvo Ocean Race. Su ogni anello è inciso l'anno e la rotta di tutte le edizioni della regata, nata trentasette anni fa con il nome di Whitbread Race, oltre naturalmente al nome della barca vincitrice e del suo skipper. Libero l'ultimo cerchio, che sarà inciso soltanto nell'estate del 2012, quando la regata si chiuderà nella città irlandese di Galway. “Pensiamo che il nuovo Volvo Ocean Race Trophy – ha detto Knut Frostad, amministratore delegato della competizione – rappresenti tutte le diverse sfaccettature della regata. E' originale e il suo aspetto moderno rappresenta la visione sempre rivolta al futuro, mentre gli anelli che ricordano le edizioni passate mostrano il nostro orgoglio per la storia e l'eredità dell'evento”.