SVN logo
SVN solovelanet
mercoledì 30 settembre 2020

Si approda a Kochi

La competizione transoceanica a tappe annuncia l'accordo con il porto indiano che sarà scalo di uno dei trasferimenti d'altura

FeB
ADV
Portsmouth - Sarà il porto di Kochi, situato sulla costa sud-occidentale dell'India, il traguardo della seconda tappa della Volvo Ocean Race, competizione transoceanica riservata a Open 70 che partirà dal porto di Alicante il prossimo ottobre.

La sosta nell'approdo indiano è una delle grandi novità della competizione, insieme alle altre due tappe del sud-est asiatico, Cina e Singapore, località mai toccate finora dalla regata. Le unità in gara raggiungeranno Kochi da Città del Capo e, dal marina asiatico, faranno rotta verso Sentosa Island (Singapore).

Glenn Bourke, amministratore delegato della competizione (dimissionario al termine di questa edizione) si è detto soddisfatto per il raggiungimento dell'accordo. “Cerchiamo di rivolgerci a un pubblico sempre più ampio e l'organizzazione di una tappa in India fa parte di questa strategia. La sosta a Kochi sarà un'occasione di grande visibilità per la vela in quel paese e renderà la competizione ancor più competitiva, con la navigazione in mari non molto conosciuti”.