SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 22 ottobre 2020

Barca in regata salva un naufrago

L'equipaggio del Tyllymint ha tratto in salvo uno dei quattro marinai che si erano gettati in mare da un peschereccio alla deriva ormai da 20 giorni con il motore in panne; gli altri tre naufraghi sono invece dispersi

Abbonamenti SVN
ADV
Oceano Atlantico - Un'incredibile storia di mare ha coinvolto “Tyllymint”, un Oyster 82 impegnato nella World Arc, la regata di circumnavigazione del globo per equipaggi da crociera. L'equipaggio del veliero ha tratto in salvo uno dei quattro marinai che si erano gettati in mare da un peschereccio alla deriva ormai da 20 giorni con il motore in panne; gli altri tre naufraghi sono invece dispersi.

L'equipaggio del “Tyllmint”, questo il nome dell'Oyster, navigava a circa ottanta miglia dall'isola di Aruba (Antille Olandesi), quando nella piena notte di sabato, ha udito da lontano delle grida d'aiuto. Non riuscendo inizialmente a localizzare l'unità che chiedeva soccorso, i velisti hanno individuato il peschereccio “Vegas” grazie a un focolaio acceso dai pescatori.

Le fiamme, però, sono divampate in breve tempo e i marinai sono stati costretti a tuffarsi in acqua cosicché, quando “Tyllmint” è riuscita ad avvicinarli, ha potuto issare soltanto un naufrago, non riuscendo ad avvistare gli altri tre. In zona sono sopraggiunti alle prime ore dell'alba altri partecipanti alla Arc e un'unità della Guardia Costiera locale, ma dei tre pescatori non è stata trovata alcuna traccia.