SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 22 ottobre 2020

X6, che fine ha fatto?

L’importatore del marchio danese ci parla dell’X6 e del suo ritardo

Abbonamenti SVN
ADV
Doveva essere il primo modello dell’era Ib Kunøe, il nuovo proprietario del cantiere X-Yachts, la barca della nuova generazione, il futuro della nuova X-Yachts. Si sarebbe dovuto chiamare X6 e sarebbe dovuta essere la prima barca di una nuova gamma di yachts che avrebbero unito le performance dei classici X-Yachts con le doti croceristiche degli XC, ma ad oggi, a due anni di distanza dall’annuncio della sua nascita, del nuovo X6 ancora non c’è traccia se non sulla carta.

SolovelaNet ha sentito l’amministratore unico della X-Italia S.r.l., importatore della X-Yachts nel nostro paese, Fabio Baffigi che ci ha spiegato i tempi del nuovo modello.

SVN – L’X6 è stato annunciato il 5 novembre del 2013 e il suo varo era previsto per i primi mesi del 2015. A oggi non se ne sa nulla, cos'è accaduto di questo modello che doveva segnare un cambio di passo.

F.B. – Da sempre la X-Yachts e in particolare Niels Jeppesen, il suo fondatore, sono cauti nelle scelte e nei tempi di loro esecuzione. Per l’X6, disegnato e progettato da Jeppesen, non si era ancora trovato un acquirente quindi il progetto non è partito, ora il primo esemplare è stato venduto e la produzione sta per iniziare.

SVN – Quindi ci può dire quando potremo vedere la barca in acqua.

F.B. – Il cantiere parla di un varo per primavera 2016.

SVN – Tra altri otto mesi, due anni e mezzo dalla stesura del progetto, un anno dopo la data annunciata quando fu presentato il modello, non crede che sia molto tempo.

F.B. – Si tratta di una barca molto grande e molto innovativa, inoltre consideri che quando un modello di questa dimensione viene presentato non significa che il progetto sia realizzato già per intero, un progetto di questo tipo per un cantiere come X-Yachts è molto impegnativo e richiede tempo. La gamma XC è stata appena rinnovata con un opera di restyling degli interni, ed anche questo ha richiesto la dovuta attenzione.

SVN – Quindi è tutto nella norma e il cantiere non ha alcun problema. L’X6 sarà una barca rivoluzionaria.

F.B. – Tutto nella norma e sì l’X6 sarà una barca che segnerà un deciso passo avanti nell’interpretazione delle barche da crociera veloce. Il cantiere è solido e non ha problemi né produttivi né finanziari.

SVN – Parliamo un momento di mercato. X-Yachts come ha vissuto la stagione passata sul mercato italiano e quali sono le sue previsioni per l’immediato futuro.

F.B. – Se le dicessi di essere pienamente soddisfatto lei sa che mentirei, ma posso dire di essere moderatamente soddisfatto. Le vendite non sono andate male, abbiamo venduto un 55 piedi che porteremo per la prima volta al prossimo salone di Genova più un certo numero di barche più piccole.

SVN – Quindi il mercato si sta rimuovendo.

F.B. – Lentamente, molto lentamente, ma le prospettive sono tornate a essere positive.

SVN – Qual'è il cambiamento maggiore che ha visto tra questa stagione appena conclusa e quella precedente.

F.B. – Un ritorno d’interesse per le barche più grandi. Erano tre anni che non riscontravamo interesse sui modelli più grandi, quest’anno siamo tornati a trattare barche grandi e tra questi abbiamo venduto il 55 come le dicevo prima.

http://www.italy.x-yachts.com/range/x/x6/