SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 26 novembre 2020

Solitario colto da infarto lancia mayday a metà

Lancia il mayday ma non riesce a comunicare le coordinate complete, la salvano all’ultimo momento

Abbonamenti SVN
ADV
Fehmarn (Germania) – Domenica 21 maggio una donna olandese di 69 anni che navigava in solitario nel Mar Baltico su di una barca d’epoca di 15 metri con armo aurico, si è sentita male e ha chiesto aiuto.

Quando la donna ha capito che stava avendo un infarto, ha lanciato il mayday per radio, ma non ha fatto in tempo a dare tutte le coordinate.

L’operatore ha potuto sentire solo parte di queste e capire che si trattava di una barca sui 50 piedi con lo scafo blu.

Dato l’allarme si è alzato in volo un elicottero ed è partita una motovedetta del servizio di soccorso volontario (GMRS).

In questi casi il tempo è un elemento decisivo. Le squadre di soccorso devono essere il più rapide possibile, ma non sapendo con esattezza dove si trovasse la barca era difficile intercettarla. Così per radio è stata fatta una chiamata generale e sono stati dati gli elementi che i soccorritori conoscevano per identificare la barca, 15 metri scafo blu, chiedendo ai naviganti di segnalare eventuali barche che rispondevano a quelle caratteristiche.

Fortunatamente un uomo a bordo di una barca a vela ha notato un’imbarcazione di colore blu e di circa 15 metri che sembrava essere lasciata a se stessa, la segnalazione ha permesso all’elicottero di arrivare sulla barca e far scendere un medico che ha soccorso in extremis la donna, la quale, successivamente, è stata trasportata all’ospedale di Neustadt dove la sua condizione si è stabilizzata.