SVN logo

Spettacolo e risultati positivi per la vela azzurra

Bissaro-Sicouri (Nacra 17) sono quarti, Flavia Tartaglini (RS:X F) è terza, Daniele Benedetti (RS:X M) settimo e nel 49er la flotta italiana è sempre protagonista

Abbonamenti SVN
ADV
Palma di Maiorca - Continua a regalare spettacolo e risultati positivi per la vela azzurra il Trofeo Princesa Sofia Iberostar, uno degli appuntamenti clou della stagione di vela olimpica, ultima occasione valida per le Nazioni di Europa e Africa per conquistare il pass per Rio 2016 (l’Italia, in proposito, è a caccia del posto solo in due classi, il 470 maschile e il 470 femminile) e importante tappa dei trials per la maggior parte delle Squadre Nazionali.

Iniziato lunedì scorso, l'evento avrà il suo epilogo oggi, ultima giornata del Trofeo, con le flotte al completo prima del gran finale di sabato, quando i migliori dieci di ogni classe scenderanno in acqua per disputare le Medal Races, le regate finali a punteggio doppio.

Gli atleti della Squadra Nazionale diretta da Michele Marchesini continuano a brillare nelle diverse classi.

Nella tavola a vela RS:X femminile, Flavia Tartaglini è terza in classifica, a soli quattro punti dalla vetta (12ma la giovane Marta Maggetti), mentre tra gli uomini, Daniele Benedetti è settimo, a 15 punti dal podio, nella graduatoria che vede Mattia Camboni all’11mo posto e il giovanissimo Michele Cittadini al 23mo.

Conferme ai vertici anche nell’ambito del catamarano misto Nacra 17, grazie a Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri sono quarti, in piena contesa per una medaglia, nella classifica generale (Porro-Marimom 16mi).

Nel doppio acrobatico 49er possiamo contare su ben quattro equipaggi nei primi diciotto della classifica, con concrete possibilità per tutti di entrare in Top Ten e disputare così la Medal Race conclusiva, in programma sabato per tutte le classi.

Nel 470 Maschile, classe in cui l’Italia è in corsa per conquistare il Pass per Rio 2016: i giovani liguri Matteo Capurro e Matteo Puppo, sono a due punti dall’equipaggio ucraino, avversario diretto per la conquista del posto, con concrete speranze di portare a casa l’obiettivo.