SVN logo
SVN solovelanet
domenica 29 novembre 2020

Adriatica porta la fisica a bordo

Nuova avventura per la barca di Patrizio Roversi e Susy Blady, salpata per un viaggio lungo le coste dello stivale con l'obiettivo di divulgare i principi di questa materia a ragazzi delle scuole medie

Abbonamenti SVN
ADV
Genova – Adriatica, la barca resa famosa dalla trasmissione televisiva Velisti per caso, è tornata in mare. E lo ha fatto per la quinta edizione di Fisica in barca, l'iniziativa realizzata in collaborazione con l'Istituto nazionale di fisica nucleare, che si propone di divulgare i principi di questa materia a ragazzi di tutta Italia. A bordo della barca di Patrizio Roversi e Susy Blady saliranno infatti i ricercatori dell'Infn, insieme a studenti e insegnanti di scuole medie e superiori. La barca è salpata ieri da Genova e si dirigerà nei porti di Civitavecchia (2-3 maggio), Napoli (6-7 maggio), Bari (14-16 maggio), Rimini (19-20 maggio), Trieste (23-24 maggio) e Cagliari (4-6 giugno).
Il programma prevede attività didattiche a terra e a bordo. Adriatica diventerà infatti un laboratorio di fisica sul mare, e i problemi della navigazione saranno presi come spunto per citare e ricorrere a leggi fisiche. Come quella sulla relatività, ad esempio, necessaria per permettere il funzionamento del gps.