SVN logo

Finale dei 2019 Volvo Europeans di Weymouth dei Nacra 17, 49 e 49erFX

Ugolini/Giubilei primi nei Nacra 17 Under23, Stalder/Speri seconde nei 49erFX Under 23

Abbonamenti SVN
ADV
Weymouth (UK) - Vento leggero per la settima e ultima giornata di regate ai 2019 Volvo Europeans di Weymouth (UK) in cui si sono disputate le Medal Race dei Nacra 17 e 49erFX. Bella doppietta per i padroni di casa nella classe Nacra 17, che vincono il titolo con Saxton/Boniface seguiti in seconda posizione da Gimson/Burnet, terzi i danesi Cenholt/Lubeck.

Grandi favoriti per la vittoria finale, Ruggero Tita/Caterina Banti non sono riusciti nell’impresa di vincere per la terza volta di fila il titolo europeo e chiudono al quarto posto ad appena due punti dal terzo. Tra i primi dieci anche Vittorio Bissaro/Maelle Frascari, in sesta posizione. Campioni europei Under 23 Gianluigi Ugolini/Maria Giubilei.

Maria Giubilei:
“Siamo ovviamente molto contenti di questo titolo Under 23 arrivato in anticipo rispetto alla fine delle regate, evidentemente il lavoro svolto con la squadra Nacra 17 a Trapani e Cagliari ci ha fatto crescere molto. Ora l'obiettivo è fare bene anche con la flotta dei grandi, per dimostrare a noi stessi che possiamo giocarcela anche con loro. Ci manca ancora un po’ di esperienza ma siamo contenti di come stiamo regatando. Andremo in Norvegia per il Mondiale Under 23 con la consapevolezza di aver lavorato nella direzione giusta.”

Nei 49er vincono l’europeo open i neozelandesi Peter Burling/Blair Tuke mentre gli inglesi Dylan Fletcher/Stuart Bithell si aggiudicano il titolo europeo davanti ai connazionali James Peters/Fynn Sterritt e agli spagnoli Diego Botin le Chever/Iago Lopez Marra.

Nei 49erFX le brasiliane Martine Grael/Kahena Kunze sono campionesse europee nella classe open mentre le olandesi Annemiek Bekkering/Annette Duetz vincono il titolo europeo. Seconde le norvegesi Helene Næss/Marie Rønningen e terze le svedesi Vilma Bocek/Malin Tengstrom, che si aggiudicano anche il titolo Under 23. Bene le nostre Alexandra Stalder/Silvia Speri che vincono la medaglia d’argento Under 23.