SVN logo

Quanto costa una barca a vela?

Quanto costa una barca a vela? Vediamo le differenze di prezzo in base alla lunghezza della barca, dotazioni, accessori e molto altro

pdf-icon
Articolo Silver
Tipo Articolo
Silver
Formato file
PDF
Peso file
4,7 MB
data pubblicazione
04 giu 2021
Autore
Jean Bonnet
Quanto costa una barca a vela?
Quanto costa una barca a vela?


Determinare il prezzo finale di una barca a vela è una missione quasi impossibile. Il prezzo di acquisto di una barca varia al variare di decine di fattori. Basti guardare il range all’interno del quale ci si muove, che può andare dai 10.000 euro ai 500 milioni di euro.

Costi e prezzi di una barca a vela


Possiamo dividere le barche a vela in 4 grandi gruppi: derive, natanti, imbarcazioni e navi da diporto. Di questi generalmente ne interessano due, quelli centrali: i natanti e le imbarcazioni.

Per comodità in questa sede indichiamo con il termine “natante” le barche abitabili a vela sino a 10 metri di lunghezza, mentre con il termine “imbarcazioni” indichiamo quelle sino a 24 metri.

Oltre alla lunghezza della barca, a determinarne il prezzo insistono altri fattori, il maggiore dei quali è il fatto che si parli di barca nuova o di barca usata.

Quanto costa una barca a vela nuova


Un piccolo natante di 6,50 metri di prezzo contenuto può costare di listino 19.000 euro + iva + accessori. È il caso del Viko 23, barca polacca, che costa di listino 18.900 euro + IVA + accessori. Una barca di qualità maggiore, ma della stessa grandezza come il Sunbeam 22 può costare oltre 30.000 euro + IVA + accessori, per l’esattezza 31.300 listino 2020 (potete trovare tutti i prezzi e le schede base delle barche nella parte finale del nostro Annuario 2021).

Basarsi sul prezzo di listino però sarebbe un grande errore; quel “+ accessori” cui si accenna sempre quando si comunica il prezzo di una barca, nasconde un mondo, un mondo molto costoso.

Per avere un’idea precisa di quello che sarà il costo finale di una barca bisogna aggiungere il 35%-45% al prezzo di listino. Buona parte di questi soldi in più, sono rappresentati dall’IVA (22%); il grosso del rimanente sono accessori e una piccola parte sono le spesse annesse, ma indispensabili come il trasporto dal cantiere costruttore al mare, l’antivegetativa e il passaggio di proprietà.

Quanto costano gli accessori di una barca a vela


Accettare il fatto che accessoriare la barca possa costare oltre il 20% del suo prezzo non è facile, eppure è così. Molti penseranno: “ma io non ho bisogno di molti accessori, alcune cose le farò da solo, alla fine con un 5% del prezzo me la cavo”.

Non è così, quando si parla di accessori non si parla del superfluo, ma dell’indispensabile: dotazioni di sicurezza, terzo oblò in cabina, paterazzo regolabile, rotaie del genoa (standard spesso è solo la rotaia dell’autovirante) e molte altre cose ancora. Cose che un domani sarà difficile andare a montare da soli.
Quanto detto vale per barche di 6 metri come per barche di 20 metri, cambiano i numeri finali, ma non le percentuali.

Quanto costa una barca a vela usata


Se si decide che una barca nuova costa troppo, ci si può rivolgere al mercato dell’usato. Qui i costi scendono drasticamente per barche anche seminuove.



Si consideri che una barca dopo il primo anno di vita perde il 25% del suo valore, e un anno solitamente significa 25 giorni di utilizzo. Una barca di 6 anni vale circa il 55%-65% del suo prezzo al momento dell’acquisto (ovvero, sei anni prima), dove per prezzo al nuovo si intende il prezzo di listino + IVA + accessori.

Apriamo una piccola parentesi per segnalarvi che per capire quanto valgono gli accessori su una barca potete leggere il nostro articolo dedicato all'argomento.

Logicamente l’usato comporta altri problemi:
a) non posso scegliere gli accessori che voglio, quelli cioè che si possono avere solo al momento del primo acquisto, come il pozzetto in teak, il colore dello scafo, l’albero maggiorato.
b) c’è sempre il rischio che la barca abbia subito un danno.
c) la barca, a meno che non si parli di esemplari di tre o quattro anni massimo, non è più una barca di ultima generazione e avrà degli spazi sfruttati in modo diverso, meno efficiente di quella progettata negli ultimi anni.

Per capire quanto vale una barca usata e come valutarla potete leggete il nostro articolo dedicato al mondo delle barche usate dal titolo Come valutare una barca usata.


© Riproduzione riservata

SailItalia
ADV