SVN logo
SVN solovelanet
domenica 29 novembre 2020

Chiude l’acquario di Genova

Il nuovo DPCM impone la chiusura alle strutture museali alle quali l’acquario di Genova viene assimilato

Abbonamenti SVN
ADV
La chiusura era nell’aria e con l’entrata in vigore del nuovo DPCM diventa inevitabile. L’acquario di Genova a partire dal prossimo 5 novembre chiuderà i battenti in attesa di nuove disposizioni in materia Covid19.

L’Acquario di Genova viene assimilato alle strutture museali nel nuovo testo, e queste rientrano nelle categorie che per il momento non dovranno restare aperte. I biglietti acquistati on-line nelle precedenti settimane resteranno comunque validi.

Chiusura al pubblico sì, ma ciò non significherà che il lavoro dei biologi e di tutto lo staff dell’acquario non vada avanti.

Come già avvenuto durante il lockdown di marzo, i tecnici dell’acquario continueranno ad accudire costantemente gli animali della struttura garantendo loro l’alimentazione e la pulizia delle vasche dove sono collocati.

Attualmente l’acquario di Genova ha una struttura articolata in 70 ambienti che ospitano 12.000 esemplari di 600 specie differenti.

Con questi numeri viene considerato come il più grande acquario d’Europa e rappresenta un’attrazione turistica irrinunciabile per il capoluogo ligure.