SVN logo

Tonni malformati, scatta l’allarme rifiuti tossici

Da martedì i rilevamenti del fondale tra Amantea e Tortora in Sicilia per scoprire rifiuti tossici

Abbonamenti SVN
ADV
Messina – Alcuni pescatori avevano detto di aver tirato su dei tonni malformati, gli organi di stampa locali avevano riportato la notizia e i magistrati si sono immediatamente messi in allarme.

Perché tonni malformati, cosa c’è nel mare che possa incidere sulla crescita di questi grandi pesci di cui l’uomo fa un abbondante consumo? Il sospetto è che in fondo al mare ci siano dei rifiuti tossici gettati dalle ecomafie, rifiuti che con il tempo si sono disciolti in mare e hanno iniziato a contaminare tutto.

Lo scenario è drammatico, per questo da martedì prossimo 24 marzo, i sommozzatori della Guardia Costiera di Messina inizieranno a fare i carotaggi del fondale. Le parti di terreno del fondo riportate in superficie saranno analizzate e si potrà scoprire se in fondo al mare davanti al litorale tra Amantea e Tortora ci sia o meno una bomba chimica pronta a esplodere.