SVN logo
SVN solovelanet
domenica 29 novembre 2020

Anche l’Emilia Romagna istituisce i Marina Resort con l’IVA al 10%

Dopo la Liguria, ora anche l’Emilia Romagna crea i Marina Resort per abbassare l’iva sugli ormeggi

Abbonamenti SVN
ADV
Bologna - Roma non ci sente, allora gli emiliani si muovono da soli come hanno già fatto i liguri. Approfittando dell’approvazione della legge comunitaria n° 7 del 2014 che lo consente, L’Emilia Romagna ha deciso di istituire i Marina Resort.

Con l’istituzione dei Marina Resort, o meglio, trasformando il nome Marina, in Marina Resort, i porti Emiliani potranno essere configurati come strutture ricettive per il turismo, ovvero alberghi del mare e godere di tutte le agevolazioni concesse agli alberghi, tra le quali l’IVA al 10%.

La prima a muoversi in tal senso è stata la regione Liguria un paio di mesi fa e sicuramente, a breve, seguiranno molte altre regioni.

Abbassare l’IVA al 10% sui posti barca è di vitale importanza in particolare per i marina che hanno un traffico consistente dall’estero o che sono vicini a marina stranieri dove gli italiani vanno a mettere le loro barche per risparmiare.

Sono pochi i luoghi nei paesi Mediterranei in cui viene applicata l’aliquota IVA più alta e questo contribuisce alla fuga delle barche straniere dalle nostre coste, iniziata qualche anno fa con la tassa Soru imposta dalla regione Sardegna seguita da quella del Governo Monti con la tassa di possesso che, in un primo momento, era stata applicata applicata anche agli stranieri.