SVN logo

Nuova direttiva UE per la nautica

Varato un pacchetto di misure per rendere più ecologiche le nostre barche

Abbonamenti SVN
ADV
Bruxelles - Via libera del parlamento europeo a un pacchetto di misure per l’ambiente che riguarda la nautica da diporto. L’Aula ha approvato a larga maggioranza (626 voti favorevoli, 17 contrari e 11 astensioni) la direttiva comunitaria che si applicherà a tutte le imbarcazioni indipendentemente dal tipo di propulsione principale, il che significa che riguarda anche le barche a vela seppur in misura minore.

La direttiva stabilisce che le emissioni di azoto e idrocarburi dovranno calare del 20% nei prossimi tre/sei anni e del 35% quelle di particolato.

I grandi cantieri avranno tre anni di tempo per adeguarsi alla direttiva mentre i cantieri medi e piccoli ne avranno sei.

La direttiva, oltre ad avere una finalità ambientalista, funge anche da sprono per la competitività dell’industria nautica europea, infatti i nuovi livelli di emissioni sono stati equiparati a quelli in vigore negli Stati Uniti. La differenza tra questi, prima della direttiva, costituiva una complicazione per l’importazione di imbarcazioni europee sul mercato americano.