SVN logo
SVN solovelanet
domenica 29 novembre 2020

Il Mar Rosso ancora non sicuro

Appello ai diportisti del comandante della Eunavfor a non navigare nel Mar Rosso meridionale

Abbonamenti SVN
ADV
Cairo – Appello del capo della forza Eunavfor, la missione navale antipirateria dell'Unione Europea al largo delle coste della Somalia, alla quale partecipano anche uomini e unità della Marina Militare Italiana, ai velisti e diportisti in genere.

Duncan L. Potts, il comandante della misisone, ha sottolineato come navigare con barche da diporto nel Mar Rosso Meridionale, Golfo di Eden e Oceano Indiano occidentale, sia ancora molto pericoloso nonostante i passi avanti fatti dalla Eunavfor.

Gli atti di pirateria in queste zone sono calati notevolmente grazie alla presenza delle marine militari di diversi paesi dell’Unione Europe, ma gli attachhi persistono e gli yacht sono tra le prede preferite perché più indifesi delle navi e più difficili da monitorare per le unità militari.

Ducan, ha ricordato la pericolosità di tali attacchi che spesso si concludono con la morte violenta degli equipaggi delle barche che da prima vengono deportati in Somalia e poi uccisi dopo lunghe e terribili prigionie.

Negli ultimi anni sono stati una dozzina gli yacht attaccati dai pirati del Golfo di Aden, molti dei quali si sono conclusi con l’uccisione degli equipaggi.

"Non transitate nell'area ad alto rischio - ha concluso Ducan - allungate le vostre rotte, ma state lontano dalle coste somale."