SVN logo
SVN solovelanet
sabato 28 novembre 2020

Joe Harris, è al suo 35esimo giorno di navigazione e ha raggiunto la latitudine

Sta facendo il giro del mondo con il suo Class 40, nessuna rottura, nessun incidente, va tutto bene

Abbonamenti SVN
ADV
Atlantico meridionale – Per un giornale di vela come Solovelanet che fornisce notizie quotidiane, è normale raccontare degli incidenti in mare, specialmente in oceano, tanto che alla fine alcuni lettori possono pensare che chiunque si metta a navigare in oceano è destinato ad avere guai, ma non è così e un esempio è dato dall’americano Joe Harris.

Joe Harris, appassionato velista nord americano, è partito da Newport il 15 novembre con il suo Class 40 deciso a fare il giro del mondo in solitario senza assistenza e senza stop, una Vendée Globe privata. Ha disceso con il suo Class 40 GryphonSolo2, l’Atlantico, passato l’equatore, sfiorato il Brasile e continuato verso il sud.

Ora si trova alla stessa latitudine di Cape Town e nel suo resoconto ci racconta che va tutto bene, che non ha registrato rotture nell’attrezzatura e che il suo morale è ottimo, anche se il tempo non lo è, grigio, pioggia e freddo lo stanno accompagnando verso il passaggio del primo dei grandi capi, quello di Cape Town, in Sudafrica.

Harris non è un novellino della vela e questo viaggio l’ha preparato con cura, testando e controllando ogni parte dell’attrezzatura, inoltre, per quanto gli piaccia correre, non è in regata quindi non spinge l’attrezzatura all’estremo, cosa che aiuta a non avere danni.