SVN logo

Abu Dhabi allunga

Il team di Abu Dhabi, guidato da Ian Walker è riuscito, prima degli avversari, a liberarsi dalla morsa dell’anticiclone delle Azzorre e ora naviga rotta diretta su Lisbona a più di 13 nodi

Abbonamenti SVN
ADV
Oceano Atlantico - Quando si entra nella prima settimana della settima tappa della Volvo Ocean Race, quasi tutta la flotta è ancora “impantanata” nel sistema di alta pressione che negli ultimi giorni ha provocato tanti stravolgimenti della graduatoria provvisoria. Solo Abu Dhabi e l’equipaggio guidato da Ian Walker, durante la notte, è riuscito a superare il limite dell’anticiclone e a ripartire. Stamattina navigava in poppa verso nord-est spinto da una bella brezza superiore ai 12 nodi da ovest con una velocità intorno ai 13 nodi.

Alle spalle di Abu Dhabi, PUMA e CAMPER ha ripreso velocità, anche se non sono ancora entrati nella stessa aria del battistrada. La barca dell’americano Ken Read è seconda a 33,6 miglia e marcia sul piede dei 10 nodi, mentre quella di Chris Nicholson, terza a 63,4 miglia procede a 9 nodi e mezzo. Entrambi fanno rotta verso est.

Un passo più indietro, continua il duello serrato fra i primi due della classifica generale, gli spagnoli di Telefónica e i francesi di Groupama che si trovano a oltre 90 miglia da Abu Dhabi e sembrano perdere ancora terreno. Entrambi stanno soffrendo nella calma dell’anticiclone, tanto da procedere a velocità bassissime, di poco superiori ai tre nodi con cinque nodi di vento appena.

Secondo il report delle ore 12 di oggi, Abu Dhabi che si trova a 1726 miglia dalla capitale portoghese, ha incrementato il suo vantaggio portandolo a 44,6 miglia su PUMA, CAMPER è terzo a 63,4 miglia. Seguono in quarta e quinta posizione Groupama e Telefónica rispettivamente a 90,7 e 93,6 miglia, che fanno registrare velocità molto basse, inferiori addirittura ai 4 nodi. Team Sanya è sesto a 125,5 miglia ma nelle ultime ore ha avuto una velocità media intorno ai 13 nodi come i battistrada di Abu Dhabi.

Posizioni al rilevamento delle ore 10 GMT (le 12 ora italiana) del 27 maggio
1. Abu Dhabi Ocean Racing, a 1.726,1 miglia da Lisbona
2. PUMA Ocean Racing powered by BERG, +44,6
3. CAMPER con Emirates Team New Zealand, +63,4
4. Groupama sailing team, +90,7
5. Team Telefónica, +93,6
6. Team Sanya, +125,5
 
Classifica provvisoria Volvo Ocean Race 2011-12 dopo sette prove
1. Team Telefónica, 165 punti
2. Groupama sailing team, 158
3. CAMPER con Emirates Team New Zealand, 152
4. PUMA Ocean Racing powered by BERG, 151
5. Abu Dhabi Ocean Racing, 74
6. Team Sanya, 27