solovela.net
venerdì , 22 novembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Ecco la tragedia, squalo uccide donna
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

Ecco la tragedia, squalo uccide donna
News/12/SharmSheikh2010_1nhp.jpg Sharm el Sheikh
Egitto – Sharm el Sheikh
Ecco la tragedia, squalo uccide donna

Nuovo attacco del pesce predatore, dopo che le autorità egiziane erano convinte di averlo catturato. Disposto un nuovo blocco delle spiagge, questa volta a tempo indeterminato

Sharm el Sheikh – E' ancora lontano dall'esser risolto il caso dello squalo killer a Sharm el Sheikh, dopo quanto accaduto ieri. Il pesce predatore ha infatti attaccato e aggredito una turista tedesca, azzannando un braccio e una gamba, causandone così la morte per le gravi lesioni. Questo è soltanto l'ultimo dei tanti casi analoghi accaduti negli ultimi giorni. Quattro, infatti, sono i bagnanti rimasti coinvolti negli assalti degli squali. Tutti in condizioni gravi ma, fortunatamente, non in pericolo di vita.
Le autorità egiziane, che negli scorsi giorni avevano esultato per la cattura di due esemplari che sembrava potessero essere quelli protagonisti delle aggressioni, ora hanno nuovamente chiuso le spiagge della nota località turistica. Un fermo di 48 ore era già stato disposto la settimana scorsa; ora il divieto di balneazione è stato riproposto a tempo indeterminato, in attesa di un nuovo ordine. E nel frattempo è ripresa la caccia al presunto squalo killer. Con la speranza di tutti gli egiziani che la questione si risolva al più presto. L'economia della nazione si basa molto sul turismo ed episodi del genere sono destinati ad avere un contraccolpo notevole sull'afflusso dei visitatori.
06/dic/2010

Zattera
RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti