solovela.net
sabato , 22 febbraio 2020

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: Vendée Globe: Les Sables si prepara ad accogliere gli skipper
Vendée Globe: Les Sables si prepara ad accogliere gli skipper
NewsRegate/01/Banque-populaire.jpg Vendée Globe: Les Sables si prepara ad accogliere gli skipper
Vendée Globe 2016-2017
Vendée Globe: Les Sables si prepara ad accogliere gli skipper

Banque Populaire resiste all’attacco di Hugo Boss, il vantaggio è ridotto ma le opzioni attiche per Thomson sono chiuse. Un bagno di folla li attende sui pontili di Port Olona

Ci siamo, è iniziata la “curva a destra” verso Les Sables d’Olonne per Armel Le Cleac’h ed Alex Thomson. Banque Populaire ha già sensibilmente puntato la prua verso la costa della Vandea, ma per raggiungere il punto giusto per la virata entrambi gli skipper attenderanno la rotazione del vento da sudest verso est-nordest, solo al quel punto si posizioneranno mure a sinistra e inizieranno la discesa vera e propria verso il traguardo, distante ancora circa 500 miglia.

Al rilevamento delle 15 italiane Armel Le Cleac’h conserva un margine di 69 miglia su Alex Thomson, pochissimo ma probabilmente si tratta di un vantaggio sufficiente per raggiungere Les Sables in testa. Non ci sono all’orizzonte possibili opzioni tattiche per Hugo Boss, la strada è praticamente obbligata e il tratto finale si correrà mure a sinistra, il bordo sul quale il britannico non può usufruire del famoso foil perso al dodicesimo giorno di regata.

Ci avviamo quindi verso l’epilogo di una corsa sensazionale, un’edizione che segnerà un’epoca: il passaggio dal Vendée Globe classico a quello “volante” sui foil. Niente sarà più lo stesso per la regata icona della vela francese dopo le performance dimostrate dai nuovi IMOCA.

Il quartier generale del Vendée Globe è già da qualche giorno installato a Les Sables. Gli shore team hanno già raggiunto Port Olona, quelli di Banque Populaire, Hugo Boss e Maitre Coq per primi. Il podio è pronto, si attendono i protagonisti ma ormai è solo questione di ore. Probabilmente l’attesa durerà ancora tra le 36 e le 48 ore, poi il Vendée Globe darà la sua sentenza ed eleggerà il proprio re. L’ora di arrivo del primo dipenderà molto dall’intensità e dalla direzione del vento da est intorno ai 20 nodi previsto nelle prossime ore nel Golfo di Biscaglia: dopo 25 mila miglia di regata l’arrivo di bolina non sarà esattamente quello sognato dagli skipper, ma ormai il profumo di terra è troppo forte per attardarsi in mare.

Ad attenderli ci sarà il classico bagno di folla da Vendée Globe, un rito irrinunciabile per gli appassionati francesi e non solo. Se le distanze resteranno queste, senza imprevisti tecnici, Armel Le Cleac’h giungerà sul traguardo con un anticipo di circa 4 ore su Alex Thomson. Le Sables d’Olonne si prepara quindi ad una festa prolungata e tutti aspettano già il momento in cui il vincitore, chiunque esso sia, accoglierà al pontile con la mano tesa il suo rivale.

Grazie Armel, grazie Alex, per il grande spettacolo che ci state regalando fino a queste ultime miglia.

17/gen/2017 di Matteo Penna

GC42LC
RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti