solovela.net
venerdì , 6 dicembre 2019

Seguici su Facebook Seguici su You Tube
back » la notizia: St. Michel Vibrac Vince la Transat in classe IMOCA
SVN: la vela nel web SVN solovelanet

Leggi il numero on-line

St. Michel Vibrac Vince la Transat in classe IMOCA
Transat Jacques Vabre 2017
St. Michel Vibrac Vince la Transat in classe IMOCA

Sabato 18 è arrivato a Salvador de Bahia il primo IMOCA della flotta della Transat

San Salvador de Baja (Brasile) – Un raggiante Jean Pierre Dick insieme al suo co-skipper Yann Eliés hanno tagliato il traguardo della Tarnsat Jacques Vabre sabato alle 21 – 11 minuti e 46 secondi vincendo la Transat Jacques Vabre 2017 in classe IMOCA 60.

I due francesi hanno corso da Le Havre, in Francia, a San Salvador de Bahia, in Brasile, 4652 miglia a una media di 14,55 nodi. Con questa vittoria, Jean Pierre Dick, skipper francese molto conosciuto per le sue partecipazioni al Vendée Globe, conquista lo storico record di 4 vittorie nella Transat e idealmente lascia il testimone al suo co-skipper, Yann Eliés che parteciperà con St. Michel Vibrac al prossimo Vendée Globe.

St. Michel Vibrac si è lasciata dietro 6 IMOCA in una regata che non ha mai permesso un attimo di riposo. Una regata agguerritissima dove solo l’esperienza e la forza di volontà di questi due skipper ha permesso di battere avversari dalle capacità straordinarie.

All’arrivo Dick ha dichiarato:“ Durante la regata abbiamo strappato lo spinnaker grande e quello è stato un brutto colpo. Per me, dopo l’incidente in Vendée Globe, dove ho perso la chiglia, questa vittoria è molto importante perché apre un nuovo ciclo positivo. All’inizio della regata ho avuto dei problemi nel dormire a causa del rumore fortissimo della barca che navigava, ma poi sono riuscito a superare il problema e la regata si è svolta senza grandi problemi. Io e Yann siamo stati in grande sintonia per tutta la regata e questo ci ha permesso di arrivare primi sul traguardo.”

Secondo classificato SMA (Paul Meilhat and Gwénolé Gahinet), giunto al traguardo Domenica alle 02:33:03, 6 ore 21 minuti e 17 secondi dopo St Michel-Virbac. Terzo Des Voiles et Vous! (Morgan Lagravière and Eric Peron), che ha tagliato il traguardo della Baia di Tutti I Santi Domenica 19 alle 14:06:44, 17 ore 54 minuti e 58 secondi dopo il vincitore St Michel-Virbac.

I record nelle classi arrivate in precedenza
Ultime: il 13 novembre vittoria di Sodebo Ultim', in 7 giorni 22 ore 7 minuti e 27 secondi.
Multi 50: Arkema il 16 novembre taglia in testa alla classe il traguardo 10 giorni 19 ore 14 minuti e 19 secondi.

Ancora battaglia serrata nei Class 40
A meno di 700 miglia dal traguardo, alternandosi continuamente nelle posizioni di testa, gli equipaggi di Aïna Enfance & Avenir, Imerys Clean Energy e V And B si danno battaglia serrata da 15 giorni. Alle 9:06 di stamattina (lunedì), sono separati da una distanza di meno di 8 miglia.

Gli skipper italiani
Saldamente in 6a posizione nei Class 40 Massimo Jiuris e Pietro Luciani, hanno davanti ancora poco meno di 900 miglia da percorrere.

Praticamente affiancati a La Mie Caline – Artipole che detiene l’11ma posizione, Giancarlo Pedote ed il francese Fabrice Amedeo (IMOCA Newrest - Brioche Pasquier) sono in 12ma posizione, a poco più di 450 miglia dal traguardo.

Andrea Fantini e Alberto Bona con Enel Green Power (Class 40), hanno dovuto purtroppo abbandonare per la rottura del timone di dritta.

La classifica alle ore 11:06 del 20/11/2017
Class40
1 - Aïna Enfance & Avenir
2 - Imerys Clean Energy
3 - V And B

Multi50
1 - Arkema (Arrivato il 16 novembre - 8h49- durata gara 10g 19h 14m 19s)
2 - FenêtréA - Mix Buffet (Arrivato il 16 novembre - 16h26- durata gara 11g 2h 51m 23s)
3 - Réauté Chocolat (Arrivato il 17 novembre - 9h19- durata gara 11g 19h 44m 22s)

IMOCA
1 - St Michel – Virbac (Arrivato il 18 novembre - 21h11- durata gara 13g 7h 36m 46s)
2 - SMA (Arrivato il 19 novembre - 3h33- durata gara 13g 13h 58m 3s)
3 - Des Volies et Vous! (Arrivato il 19 novembre - 15h00- durata gara 14g 1h 31m 44s)

Ultime
1 - Sodebo Ultim' (Arrivato il 13 novembre - 11h42 - durata gara 7g 22h 7m 27s)
2 - Maxi Edmond de Rothschild (Arrivato il 13 novembre - 13h30- durata gara 7g 23h 55m 24s)
3 - Prince de Bretagne (Abbandono)

La regata
Nata nel 1993 come “Route du café” in solitario, dal 1995 si è trasformata in Transat Jacques Vabre in duo. La regata è oggi una importante competizione biennale oceanica francese; 38 le imbarcazioni partite, si sfidano per questa XIII edizione della regata sulla rotta dell’Atlantico centrale nelle 4.350 miglia tra la città francese di Le Havre e quella brasiliana di Salvador de Bahia.

Settantasei skipper totali alla partenza – cinque le presenze femminili – per 9 differenti nazioni, dal 5 novembre scorso si stanno dando battaglia su monoscafi (Class 40 e IMOCA) e multiscafi (Multi 50 e Ultime).

In competizione anche cinque gli skipper italiani: il fiorentino Giancarlo Pedote in duo con il francese Fabrice Amedeo (IMOCA Newrest - Brioche Pasquier); il milanese Massimo Jiuris con il veneziano Pietro Luciani (Class 40 Colombre XL); il ferrarese Andrea Fantini con il torinese Alberto Bona (Class 40 Enel green power).




20/nov/2017 di Antonio Giovannelli

Dufour 56
RICERCA LA
NOTIZIA
Digita la parola "chiave" e fai partire la ricerca

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER
Entra a far parte della community di SoloVela e iscriviti alla newsletter.




Privacy | Cookie Policy | crediti e contatti seguici su FACEBOOK | seguici su YouTube

© SDM S.r.l.s. P.IVA/CF 13381071003 |
Testata digitale registrata presso il Tribunale Civile di Roma Sezione per la stampa e l'informazione n. 117/2015 del 09/07/2015
Direttore responsabile Maurizio Anzillotti