SVN logo
SVN solovelanet
domenica 27 settembre 2020

Virbac-Paprec si ferma e riapre la gara

Sosta tecnica per il capolista del giro del mondo in doppio. Dopo due giorni a Wellington, lo scafo francese è pronto a ripartire con Mapfre che si è fatto pericolosamente sotto

Abbonamenti SVN
ADV
Wellington – Si riaccende la sfida nella Barcelona World Race. Quella che nelle ultime due settimane era stata la barca dominatrice del giro del mondo in doppio, ovvero Virbac-Paprec 3, è stata costretta a una sosta forzata a Wellington per riparare un problema ai carrelli della randa. Come previsto dal regolamento, indipendentemente dai lavori necessari, ogni scalo implica uno stop di quarantotto ore. E così, Jean Pierre Dick e Loick Peyron, approdati in Nuova Zelanda alle 11 Utc di due giorni fa, stanno partendo proprio in queste ore dalla città australe per riprendere il loro giro del mondo. E gli inseguitori, che durante tutto l'attraversamento dell'Oceano Indiano non erano riusciti ad avvicinarsi a meno di cinquecento miglia, ora hanno ripreso in considerazione la possibilità di lottare per un primo posto che sembrava inattaccabile.
All'ultimo rilevamento (10,30 Utc), Mapfre di Iker Martinez era segnalato in prossimità dello Stretto di Cook, a 150 miglia dal capolista. Possibile che alla ripartenza di Virbac-Paprec 3, le barche saranno vicinissime, probabilmente con i francesi ancora in vantaggio di qualche lunghezza. Dietro, ha perso un po' di terreno Estrella Damm di Alex Pella, scivolato dal terzo al quarto posto e staccato di quasi duecento miglia da Mapfre. Provvisoriamente, sul terzo gradino del podio si è insediato Groupe Bel di Kito De Pavant, anche se lo scafo francese è destinato a cedere a breve la posizione appena conquistata, in quanto ha pianificato uno scalo tecnico a Wellington per riparare un problema a due vele. Renault Ze, quinto a seicento miglia dalla vetta, e Neutrogena, sesto e ancora più staccato, non sembrano per ora in grado di poter tornare a lottare per le posizioni di vertice.