SVN logo
SVN solovelanet
mercoledì 30 settembre 2020

Match-race femminile d’argento a Miami

L'equipaggio composto da Conti, Marenzi e Angelini ha sfiorato la vittoria nella competizione d'oltreoceano contro la barca danese comandata da Lotte Medgard Pedersen

FeB
ADV
Miami – Risultati non esaltanti per le classi olimpiche azzurre impegnate durante la scorsa settimana (da mercoledì a domenica) a Miami nella Olympic Classes Regatta, tradizionale appuntamento che da quest’anno rientra anche nel calendario della Wolrd Cup Isaf. La Biscane Bay ha offerto condizioni meteo ideali per regatare e tra gli italiani soltanto l’equipaggio composto da Giulia Conti, Alessandra Marenzi e Alessandra Angelini è stato abile a sfruttarle in pieno, cogliendo un ottimo secondo posto nel match race femminile.

Le azzurre sono state sconfitte in finale per 3-2 dalla barca danese comandata da Lotte Meldgard Pedersen, al termine di un’ultima regata estremamente combattuta e decisa soltanto grazie all’ausilio del fotofinish. Il risultato è molto incoraggiante in vista dei prossimi Giochi di Londra 2012, quando proprio questa specialità entrerà nel medagliere.

Altri buoni segnali per la nuova Federvela di Carlo Croce sono arrivati dal 470 maschile, dove Nicola Pitanti e Fabio Zeni hanno concluso la propria fatica al quinto posto, e dalle tavole a vela: in categoria maschile Fabian Heidegger è giunto ottavo, mentre tra le donne l’ottimo settimo posto di Laura Linares ha dimostrato che la giovanissima marsalese è già in grado di darsi battaglia con le veterane.