SVN logo
SVN solovelanet
martedì 29 settembre 2020

Pardo rende pubbliche le foto del varo del nuovo 58

Grand Soleil 58, il giorno del varo
Grand Soleil 58, il giorno del varo
Grand Soleil 58, di poppa

Dopo l’esclusiva di Solovelanet per l’alberamento della barca, il cantiere ieri ha pubblicato le prime foto del nuovo 58

FeB
ADV
Forlì – Dopo che dieci giorni fa Solovelanet aveva pubblicato in esclusiva le fotografie dell’alberamento di prova del nuovo Grand Soleil 58, ieri mattina il cantiere ha reso pubbliche le prime foto del varo della barca che qui vi proponiamo.

Sull’edizione di SVN Solovelanet che andrà on line a fine maggio, ci sarà un servizio sulla barca.

Di seguito la notizia pubblicata il 29 aprile sull’alberamento di prova della barca e le dichiarazioni del direttore generale del cantiere Fabio Planamente sull’andamento dello stesso.


28 Aprile 2016
Un’esclusiva di Solovelanet

Forlì – Ieri mattina 29 aprile 2016, sotto l’occhio attento del direttore generale del Cantiere del Pardo Fabio Planamente, il primo esemplare del nuovo Grand Soleil 58 è passato sotto le enormi porte del grande capannone per raggiungere il piazzale antistante.

"E’ stato un momento emozionante – ci ha detto Gigi Servidati, direttore commerciale del Pardo. – La barca è bellissima, forse la più bella fatta sino ad ora in questo cantiere."

In effetti la barca è notevole, elegante e aggressiva, sembra essere pronta ad affrontare il mare con tutto l’entusiasmo delle barche di razza.

Sul piazzale, il Grand Soleil 58 è stato alberato per controllare che tutto funzioni a dovere, e che tutte le misure siano corrette per non avere sorprese quando la barca, ormai lontana dal cantiere, sarà consegnata al suo armatore.

Il pre-alberamento, è un momento fondamentale per preparare il primo esemplare di un nuovo modello al varo e fa parte di una lunga serie di controlli di qualità, molti dei quali saranno ripetuti anche sugli esemplari successivi", ci dice sempre Serdivati.

La barca, disegnata per l’architettura navale dallo studio Felci Design e per il design da Nauta Design, è già un successo prima ancora di toccare acqua, infatti ne sono stati già venduti 6 esemplari di cui 4 sono in costruzione.

“Siamo molto contenti dei risultati che stiamo ottenendo, - ci racconta il direttore generale del cantiere Fabio Planamente. - E’ veramente un momento molto positivo per il cantiere. Sicuramente aver incrementato ancora di più la qualità, l'attenzione a tutti i dettagli e l'innovazione che stiamo apportando nei nuovi modelli, ha fatto tornare a risplendere questo glorioso marchio della nautica italiana.”

Dai dati rilasciati dal cantiere in questi giorni, si apprende che nel fatturato di questa stagione è previsto un incremento del 33% su quello della stagione precedente.

Un buon contributo alla crescita è arrivato dall’LC 46, il primo modello della gamma Long Cruiser che nel giro di poco più di un anno ha venduto 26 esemplari, numeri che ci riportano a molti anni fa quando la crisi era solo all’inizio.

Forti del successo dell’LC46 e dopo aver dedicato un anno allo sviluppo di un modello performance, il Grand Soleil 58 appunto, il Cantiere del Pardo ha già iniziato a realizzare gli stampi del prossimo modello che sarà un 52 piedi della gamma Long Cruiser. Anche in questo caso il cantiere ha venduto diversi esemplari della barca (3 LC 52 venduti sino ad ora) ancora prima di aver iniziato la prima stampata.

Per quanto l’Italia continui ad essere il mercato principale del cantiere con oltre il 30% delle vendite, le barche Del Pardo sono molto vendute anche all’estero cosa che sta aiutando l’intero settore produttivo italiano della vela nell’affermare la qualità e la bellezza del prodotto made in Italy anche in questo settore.



http://www.grandsoleil.net