SVN logo
SVN solovelanet
mercoledì 30 settembre 2020

Auckland, ecco i magnifici otto

Nella entry list della prossima tappa del circuito voluto dalla casa di moda francese ci sono due italiane. Assente Bmw Oracle, impegnato in Coppa America

FeB
ADV
Auckland – Otto team per realizzare un sogno. E' stata definita ieri la entry list della seconda tappa del Louis Vuitton Trophy, il circuito organizzato dall'omonima casa di moda francese che vede regatare alcuni dei più importanti consorzi mondiali a bordo delle vecchie barche di Coppa America.
Allo stage di Auckland, che si terrà dal 9 al 21 marzo, saranno due gli equipaggi che difenderanno il nostro tricolore: Azzurra con Francesco Bruni, splendido vincitore nelle acque di Nizza, e Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato, che fa il proprio esordio nella competizione. A contendere la vittoria ai due team italiani ci sarà Emirates New Zealand, padrone di casa e quindi logico favorito, Artemis con Paul Cayard, il sempre competitivo Team Origin con Ben Ainslie e l'altra sorpresa di Nizza, Synergy comandata da Karol Jablonski, Completano l'elenco dei partecipanti i francesi di Aleph con Bertrand Pacè e i franco-tedeschi di All4One con Jochen Schumann, a cui spetterà il ruolo di outsider.
A differenza dell'anno scorso, quando le acque neozelandesi ospitarono le Louis Vuitton Pacific Series, il team ospitante Emirates New Zealand non usufruirà del passaggio diretto in finale ma dovrà conquistarselo al pari degli altri team. La prima tappa del Louis Vuitton Trophy, disputata a Nizza due mesi fa, ha generato un indotto di nove miloni di euro grazie anche alla notevole copertura mediatica con 354 ore di programmazione televisiva trasmesse in 163 paesi e su 400 canali.