SVN logo
SVN solovelanet
domenica 27 settembre 2020

Naufragio a Genova

Questa notte la Guardia Costiera di Genova ha tratto in salvo un uomo naufragato con la sua barca

Abbonamenti SVN
ADV
Genova – Ieri pomeriggio, intorno alle 18, un piccolo peschereccio di 7 metri, ha fatto naufragio a circa due miglia a largo di Genova Voltri.

Le cause del rapido affondamento del mezzo non sono ancora note. I due uomini di equipaggio, uno di 30 anni e il suo capobarca di 50 anni, ritrovatisi in acqua, non hanno potuto far altro che tentare di raggiungere la riva a nuoto. Il capobarca aveva un’anulare.

Con non poca fatica il più giovane ha raggiunto la riva, ma il capobarca non è stato in grado di seguirlo ed è stato portato via dalla corrente.

Dato l’allarme, la centrale operativa della Guardia Costiera di Roma ha subito organizzato un'operazione di ricerca mandando in mare due motovedette della capitaneria di porto di Genova, una motovedetta dei Vigili del Fuoco e una della Guardia di Finanza, ma a tarda sera dell’uomo non si aveva ancora traccia.

Solo l’intervento di un elicottero della Guardia Costiera che ha perlustrato tutto il litorale, ha permesso di rintracciare il naufrago alle 4 della mattina. L’uomo, che rimanendo attaccato all’anulare, non era in grado di nuotare, era stato spinto dalle correnti a largo di Sarzana dove è stato avvistato.

Tratto in salvo, il cinquantenne che, nonostante la brutta avventura e le 9 ore passate in mare, era in buone condizioni, è stato ricoverato per accertamenti.